Dedicato a me di TENA
Home Bellezza Cercasi donna matura e attraente

Cercasi donna matura e attraente

Per la donna è molto importante sentirsi bella e attraente, dal momento che tutto ciò è strettamente relazionato al suo desiderio sessuale. Molti dei cambiamenti che avvengono nella menopausa a livello ormonale, fisico e psicologico possono influenzare la nostra autostima come donne e di conseguenza la relazione con il nostro partner.

La società nella quale viviamo ci ha inculcato un’eccessiva relazione tra gioventù e bellezza. Due concetti che non hanno nulla a che vedere tra di loro ma che tendiamo ad associare e ad assumere come una verità assoluta, quando si parla di donne. E che succede quando arriva la menopausa? Fino a che età una donna è giovane? A partire dai 30 anni si inizia a invecchiare in maniera lenta e progressiva, quasi impercettibile, ma con l’arrivo della menopausa i cambiamenti si fanno più evidenti.

Malgrado ciò, la bellezza non ha niente a che vedere con la gioventù. La sua percezione è diversa per ognuna di noi. Per questo possiamo continuare ad avanzare con l’età e mantenerci belle. E se ci sentiamo attratte da quegli aspetti o dalle qualità del nostro compagno, che abbiamo sempre considerato affascinanti, nonostante lui abbia più pancia o rughe, al nostro compagno succede lo stesso.

Malgrado ciò, molte donne continuano a confondere questi due concetti e con gli anni finiscono con il sentirsi meno attraenti. La soluzione non è vestirsi in modo giovanile o provocatorio, bensì cercare il proprio equilibrio e adattarsi ai cambiamenti.

Trovare il lato positivo dei cambiamenti fisici

Gli anni provocano un cambiamento inevitabile alla nostra immagine. Questo non vuol dire che una volta superati i 50 anni il nostro corpo smetta di essere bello, ma che è soggetto a variazioni come, ad esempio, l’aumento dello strato di grasso attorno all’addome che svolge una funzione protettiva. Questo non deve toglierci il fascino come donne se siamo capaci di modificare il nostro concetto di bellezza invece di limitarci a vedere cosa abbiamo perso o che non abbiamo più. Vale a dire che “ci sono più cambiamenti coltivabili che perdite recuperabili”.

Parlare delle nostre paure con il partner

Se non sappiamo adattarci ai cambiamenti e accettarli positivamente, è facile che la nostra autostima venga compromessa e se inoltre nascondiamo al nostro compagno le nostre paure e insicurezze, potremmo perderla del tutto. Se noi stesse non ci vediamo come donne belle, attraenti e desiderate dal nostro partner, è probabile che ci nascondiamo nell’intimità o limitiamo i nostri momenti di contatto erotico o sessuale. Nel nostro partner questa situazione crea un grande smarrimento, dal momento che non capisce cosa sta succedendo e di certo il nostro atteggiamento occultista non lo aiuta a capire.

Per evitare che capiti questo, non dimenticare di coltivare la tua bellezza e il tuo erotismo, in modo che la sessualità sia alleggerita dal grande peso che comporta mantenersi giovani. Parla con naturalezza con il tuo compagno in modo da liberarti delle tue paure.

Articoli simili

  • La donna che piace.La donna che piace. Timida, dolce, aggressiva, insicura…o sicura di sé? Quale donna attrae gli uomini senza spaventarli?
  • Quando l’incontinenza ci sovrastaQuando l’incontinenza ci sovrasta Quando si ha un problema di perdite di urina tutti gli aspetti della vita ne risentono: le relazioni interpersonali, il lavoro… La bassa […]
  • Orgasmo e pavimento pelvicoOrgasmo e pavimento pelvico Alcune donne raggiungono l'orgasmo con facilità e altre meno. Non di rado si sente dire ad una donna di non aver mai raggiunto un orgasmo. […]
  • Perdite urinarie? Affrontale in 5 mossePerdite urinarie? Affrontale in 5 mosse Affermare di avere un problema è l’unico modo per poter trovare una soluzione. Se devi affrontare l’incontinenza, ti proponiamo una […]
z