Dedicato a me di TENA
Home Pavimento pelvico Pavimento pelvico e salute Cos’è e come funziona il pavimento pelvico?

Cos'è e come funziona il pavimento pelvico?

Il pavimento pelvico è un insieme di muscoli e di legamenti che chiudono la parte inferiore della cavità addominale. La sua funzione è quella di mantenere gli organi pelvici (vescica, uretra, utero vagina e retto) nella posizione corretta: è da essa che dipende il loro normale funzionamento.

Si crede che questa struttura abbia la forma di un’amaca ma si tratta di un’idea sbagliata; piuttosto dobbiamo immaginarla come un “ponte sospeso”. Ad un’estremità di questo ponte immaginario ci sarebbe l’osso sacro (là dove termina la colonna vertebrale) e all’altra il pube. I “cavi sospensori”, che grazie alla loro tensione tengono fermo il ponte, sono i legamenti di sostegno.

Un pavimento pelvico indebolito può provocare incontinenza urinaria, prolassi, disfunzioni sessuali o dolore lombare, fai attenzione a questi sintomi!

Questi uniscono le strutture ossee agli organi pelvici che sono sospesi sul ponte. Il pavimento del ponte è invece costituito da una distesa muscolare (in particolare il muscolo elevatore dell’ano) e da uno strato di tessuto connettivo (è il tessuto che nel nostro corpo fornisce sostegno, si trova sotto forma di fibre di collagene ordinate parallelamente, a mo’ di intreccio; nel caso del pavimento pelvico prende il nome di fascia endopelvica).

A differenza di un ponte statico, il nostro pavimento pelvico non è rigido, è qualcosa di dinamico che si adatta ai nostri movimenti e ai cambi di postura, e lo fa sempre garantendo una tensione adeguata a mentenere in posizione la vescica, l’utero e il retto della zona pelvica. Quando il pavimento pelvico si indebolisce, le strutture che sostiene si abbassano e la loro funzione viene alterata.

Accedi all'area riservata dedicatoame.it

Un pavimento pelvico indebolito può provocare perdite di urina, fastidi, prolassi (caduta degli organi intraddominali), mal di schiena e perfino disfunzioni sessuali. Se hai qualcuno di questi sintomi, consulta il tuo medico per valutare in che stato è la tua muscolatura pelvica.

Se sei soggetta a perdite di urina, anche piccole, è importante che ti senta sicura e protetta: utilizza assorbenti ideati specificatamente per perdite urinarie, come quelli della gamma TENA, progettati tenendo conto del PH e della densità dell’urina. Richiedi qui dei campioni gratuiti.

pavimento pelvico

Articoli simili

z