Dedicato a me di TENA
Home Salute Alimentazione A noi piace bianco!

“Il vino eleva l’anima e i pensieri, e le inquietudini si allontanano dal cuore dell’uomo.”
Scriveva Pindaro qualche secolo fa. Il vino è una passione, a volte è solo uno sfizio da concedersi ogni tanto, altre volte accompagna una buona cena in compagnia tra una chiacchiera e l’altra, sempre nelle giuste dosi. Abbiamo mai pensato a quanto faccia bene un sorso del “nettare degli dei”?
Spesso si parla dei benefici del vino rosso e poco di quello bianco. Si, è vero, tipicamente nella dieta mediterranea ideale viene citato il vino rosso per la sua molecola chiamata resveratrolo capace di stimolare un meccanismo di difesa delle cellule umane.

Uno studio recente condotto dall’Università di Milano e pubblicato su PLOS ONE ci mette al corrente sul ruolo di protettore cardiovascolare del vino bianco. La ricerca è stata portata avanti in collaborazione con l’Università di Torino, di Pisa e l‘Ospedale Versilia di Viareggio.
Secondo gli studiosi, l’acido caffeico contenuto nel vino bianco, assunto anche in minime dosi rafforza la protezione del sistema cardiovascolare grazie alla presenza dell’ossido nitrico. E non è tutto! La ricerca ha constatato che, a livello genico, l’acido caffeico modula l’espressione di geni coinvolti nella protezione del sistema cardiovascolare e nell’inibizione della morte cellulare programmata.

Ma cos’è questo ossido nitrico?

Nel 1998 Louis Ignarro riceveva un Premio Nobel per la scoperta del ruolo dell’ossido come molecola fondamentale per il buon funzionamento del sistema cardiovascolare. E’ una molecola molto piccola, composta da un atomo di azoto e una di ossigeno. Oltre ai benefici al nostro cuore l’ossido nitrico è importante anche per contrastare i disturbi della memoria, l’Alzheimer e problemi alle vie urinarie. Addirittura questa molecola sarebbe capace di ridurre la probabilità dell’insorgere di tumori. Un moderato consumo di vino bianco è un’alternativa per coloro che per gusti personali o per intolleranze non possono consumare vino rosso.
Un vero toccasana, dunque! Uno o due bicchieri di vino bianco al giorno possono andar bene, senza esagerare.

Articoli simili

z