Dedicato a me di TENA
Home Salute Alimentazione Gennaio, tempo di cibi antistress

Tazza di te giapponese e dolcetto su tavolo rosso

Si torna al lavoro dopo le vacanze di Natale, e in poco tempo lo stress torna a farsi sentire. Ma coraggio: lo possiamo combattere a tavola, scegliendo alcuni cibi che aiutano a rilassarci e a farci stare bene.
Acido folico, Omega3, zinco, magnesio, fibre e vitamine del gruppo B: questi elementi aiutano a mantenere il livello di zucchero nel sangue costante e riforniscono il nostro organismo di anti- ossidanti.

I cibi antistress per eccellenza.

Cominciamo dallo yogurt. Lo sapete che è un efficace alimento per tenere lontana la depressione e l’ansia? I probiotici aiutano il normale funzionamento gastro intestinale e, dato che cervello e intestino si influenzano, riescono a regalarci benessere e concentrazione.

Un consiglio: non esiste spuntino da metà mattina migliore dello yogurt, meglio se bianco al naturale.

Proseguiamo con le verdure, un vero e proprio toccasana! Broccoli, cavoli, asparagi, spinaci e tutte le “altre”, meglio se caratterizzate da un colore intenso, contengono sostanze che neutralizzano lo stress ossidativo e aiutano la regolarità del nostro intestino. E poi, le amiche “verdi” combattono la stanchezza, aiutano a dormire meglio, distendono il nostro sistema nervoso. Fagiolini, spinaci e cavoli sono invece ricchi di sostanze che danno carica ed energia, perché ricchi di magnesio, ferro e calcio, fenomenali e rigeneranti.
Coccoliamoci con la frutta secca, che si rivela un alimento appropriato per contrastare gli effetti di una vita stressante. I pistacchi, le noci e le mandorle, ad esempio contengono molto magnesio, vitamine B ed E che aiutano a rafforzare il sistema immunitario. Gli antiossidanti, le fibre e gli acidi grassi essenziali della frutta secca mantengono giovane e lucido il nostro cervello perché ne contrastano l’affaticamento. In particolare, le noci migliorano la qualità del sonno; le nocciole contengono molto ferro che aiuta la funzione remineralizzante dell’organismo; i pistacchi, se assunti in maniera contenuta, aiutano a ridurre la pressione arteriosa e il carico vascolare del cuore.
Sì alla frutta secca, ma senza esagerare, perché è molto calorica: 40 grammi al giorno andranno benissimo, meglio se assunta a colazione o a metà mattina.
Non facciamoci mancare il . Col freddo è un piacere berlo, specie sapendo che quello nero contiene il cortisolo, ormone in grado di ridurre lo stress. Anche un bell’infuso allontana lo stress: di camomilla, di fiori d’arancio, di melissa, verbena o malva. Tutti hanno delle proprietà rilassanti e calmanti e ci aiutano a concludere una giornata faticosa, favorendo il sonno.
Non rinunciamo al tacchino, è un alimento che contiene sostanze ottimali per il buonumore come la serotonina. Mangiamolo 1-2 volte a settimana e combatteremo lo stress!
Prepariamo però anche delle belle zuppe di legumi. Ceci e lenticchie sono ricchi di magnesio, ferro e folati che aiutano il sistema nervoso a funzionare correttamente. Assumere legumi almeno 3 o 4 volte alla settimana significa purificare l’organismo dalle tossine che vengono continuamente prodotte dallo stress durante le nostre giornate.

Dulcis in fundo…il cioccolato, che conforta e consola! Non poteva di certo mancare tra gli alimenti che combattono il cattivo umore e l’ansia. Una piccola dose quotidiana, infatti, stimola la produzione di serotonina che tira su il morale. Un vero e proprio antidepressivo naturale che ci regala sensazioni di benessere e tranquillità. Il cioccolato apporta minerali come il potassio, il calcio, il sodio e il ferro: tutti ricchi di proprietà rigeneranti e fortificanti. Mangiare con intelligenza ci può aiutare a sorridere!

Articoli simili

z