Dedicato a me di TENA
Home Sesso Il Sesso durante la menopausa

Il Sesso durante la menopausa

I cambiamenti ormonali provocano un’alterazione della risposta sessuale e le donne devono sapervisi adattare al fine di mantenere una buona qualità della sfera sessuale durante la menopausa.

  • Mancanza di desiderio: può essere curata, se lo si vuole, con l’aiuto di uno specialista, anche se la donna può riuscire ad aumentarlo da sola ricorrendo a romanzi erotici o fantasie sessuali… Bisogna comunque tener presente che la libido cambia nelle diverse fasi della vita. In questa fase va considerato il disequilibrio del desiderio tra le due parti della coppia: la donna si ritrova con una libido ridotta e cerca di raggiungere il livello di desiderio del partner, il quale risente del cambio ormonale in modo meno brusco, mantenendo inalterato il suo desiderio.
  • Eccitazione meno intensa: si impiega più tempo per raggiungere un livello adeguato per avere, ad esempio, una relazione sessuale con penetrazione. Quando si produce una stimolazione sessuale, i genitali si riempiono di sangue, la vagina aumenta la lubrificazione e si espande, sollevando l’utero, per consentire l’ingresso del pene. Dopo la menopausa tutto ciò accade più lentamente, per cui si consiglia di aumentare i giochi e le carezze prima della penetrazione, di prendere il proprio tempo durante la relazione, non avere fretta ed esplorare tutto il corpo, in modo che la zona genitale abbia il tempo di prepararsi.

Si può godere della sessualità a tutte le età, ma è necessario adeguarsi ai cambiamenti del nostro corpo.

  • Livello di lubrificazione minore: se si hanno relazioni sessuali nello stesso modo in cui si avevano prima della menopausa e senza considerare che il livello di lubrificazione si è ridotto, possono intervenire fastidi e disturbi che porteranno la donna ad avere meno desiderio, sapendo di trovarsi in una situazione non confortevole. Si consiglia l’uso di lubrificanti sia durante la relazione sessuale che durante la giornata, se si hanno problemi di una ridotta lubrificazione vaginale.
  • Contrazioni orgasmiche più deboli e a volte accompagnate da dolore: questo problema è in parte dovuto alla mancanza di lubrificazione e in parte alla diminuzione della tonicità del pavimento pelvico. In questa fase della vita della donna è essenziale porre particolare attenzione al pavimento pelvico, non solo per cercare di risolvere la maggior parte dei problemi di incontinenza, ma anche perché un aumento della tonicità della muscolatura pelvica contribuisce a migliorare la qualità delle relazioni sessuali a dispetto del cambiamento ormonale.

 

La maggior parte di questi cambiamenti è graduale durante la menopausa. Solo nel caso di menopausa precoce, per esempio, o in caso di asportazione delle ovaie, anche se in giovane età, i livelli ormonali si abbassano drasticamente e i cambiamenti sono più bruschi. Dinanzi a situazioni di questo genere, è consigliabile parlare con il medico al fine di sottoporsi ad un trattamento ormonale che permetta un abbassamento progressivo dei livelli ormonali.

Si può e si deve vivere pienamente la sessualità ad ogni età, sapendosi però adattare ai cambiamenti del proprio corpo. Durante la menopausa è necessario adattarsi a queste nuove esigenze, affinché la vita sessuale della donna non ne risenta. Si tratta di una fase che ci permetterà di scoprire nuovi modi di vivere la sessualità.

Questa nuova necessità di aumentare il tempo dedicato ai preliminari permetterà alla coppia di entrare maggiormente in intimità, di scoprire nuove zone erogene e di approfittare delle sensazioni che possono essere avvertite da tutto il corpo.

Articoli simili

z