Dedicato a me di TENA
Home Pavimento pelvico Incontinenza Incontinenza. Non siamo soli

Non solo le donne possono soffrire di perdite urinarie, l’incontinenza è un fenomeno che accade anche agli uomini.
Questo fenomeno è spesso legato a problemi alla prostata o ad altre patologie, tuttavia se ne parla di rado.

Consigli per affrontare la vita quotidiana

Devi sapere che caffeina, alcol e dolcificanti artificiali possono aumentare il bisogno di urinare. Se ti è possibile, evitali completamente per un po’ di tempo e nota le eventuali differenze.
Anche alcuni cibi possono influire. Alimenti speziati e acidi, come agrumi e pomodori, per esempio. Poiché l’effetto cambia da persona a persona, cerca di eliminare un tipo di cibo alla volta per verificare i cambiamenti.
Non pensare che smettere di bere acqua possa migliorare la situazione. Può sembrare strano, ma il consiglio è di non ridurre troppo l’assunzione di liquidi. Non vuoi disidratarti. Se non bevi abbastanza, l’urina diventa più concentrata e può comportare complicanze, come infezioni vescicali che possono peggiorare la situazione.
Anche l’igiene intima può essere importante. Una corretta detersione quotidiana previene il proliferare di batteri nella zona urogenitale, che divengono causa di disturbi infiammatori. Scegli un sapone adatto al pH maschile, neutro o leggermente acido, con antibatterico, specifico per l’igiene intima. Poni attenzione anche nella scelta della biancheria intima, evitando indumenti sintetici o eccessivamente stretti. Questi facilitano infatti l’insorgere di infezioni urinarie.

Parlane con uno specialista.

Il nemico principale da sconfiggere è proprio il silenzio, dietro al quale ci si barrica per vergogna, auto-condannandosi all’isolamento. Rivolgiti al più presto a un urologo che ti aiuterà a comprendere le origini e a trovare i rimedi per le tue perdite involontarie di urina.
TENA ti dà di più perché si prende cura di te e dei tuoi cari: scopri ogni giorno le soluzioni che ti offre.

Articoli simili

z