Dedicato a me di TENA
Home Bellezza La couperose non va trascurata.

Cos’è e come si presenta

Couperose: ovvero quell’arrossamento intenso e cronico delle guance e di una parte del naso, che spesso comporta anche l’insorgere di venuzze gonfie e sfibrate visibili sulla pelle.
Questo fenomeno non va sottovalutato poiché non è solo un fatto antiestetico. La couperose può diventare, col tempo, una vera e propria dermatosi chiamata rosacea. Questo tipo di fastidio si presenta soprattutto nelle pelli molto sensibili: è un’infiammazione che col tempo diviene cronica se non curata. I tessuti perdono di elasticità e i capillari del viso si dilatano fino a diventare visibilmente irregolari.
La couperose è frequente in particolar modo nelle donne che, oltre ad avere una grana della pelle fine e delicata, attraversano stati emozionali particolari. Incidono sulla couperose anche fattori emozionali, così come quelli ormonali, allergici, ambientali, climatici. Le aggressioni frequenti degli agenti atmosferici come le brusche variazioni di temperatura, le radiazioni solari, il vento, l’umidità vanno ad aumentare le probabilità che si generi questo disagio cosmetico.

I rimedi

Per prevenire questo tipo di problematica cutanea è importante mantenere uno stile di vita sano.
Una corretta ed equilibrata alimentazione sarà un buon punto di partenza: evitiamo cibi e bevande che possano peggiorare la situazione come ad esempio alcolici, caffè, bevande molto calde. E poi, rendiamo ricca la nostra dieta di cibi ad alto contenuto di vitamina C e P che hanno attività capillaroprotettrice.
Un’altra cosa utile da tenere a mente è che l’utilizzo di formule cosmetiche troppo aggressive e irritanti può peggiorare la couperose. È importante proteggere la pelle da stimoli dannosi provenienti dall’esterno come i raggi UV: ricordiamoci di mettere sempre una buona crema solare adatta al nostro tipo di pelle. Evitiamo anche una prolungata esposizione al freddo o al calore se abbiamo una couperose in stato già avanzato.

Quali trattamenti cosmetici scegliere?

La scelta dei cosmetici da utilizzare è delicata. La prima cosa utile da fare è rivolgerci al dermatologo che saprà indicarci la terapia più adatta alla nostra problematica. C’è da dire, però, che la couperose non si eliminerà mai del tutto poiché riguarda un danno al livello profondo, inerente ai capillari. Tuttavia i principi utilizzati nei cosmetici per il trattamento di couperose sono molti, come il bisabololo e l‘azulene, ricavati dalla camomilla, gli estratti di calendula e di malva e l’acido glicirretico. Queste sostanze hanno delle proprietà decongestionanti, lenitive e antiarrossamento.

Articoli simili

  • Nutrizione e pelleNutrizione e pelle Nella nostra dieta, il deficit di alcuni elementi nutritivi, in particolar modo di vitamine o acidi grassi essenziali, è all'origine di […]
  • Di’ addio alla stipsiDi’ addio alla stipsi Di solito hai problemi ad andare in bagno? Quando ci vai provi fastidio? Sai che la stipsi indebolisce il pavimento pelvico? Regolarizzare […]
  • Come ci cambia fisicamente la menopausa?Come ci cambia fisicamente la menopausa? I cambiamenti del nostro corpo all’arrivo della menopausa non devono spaventarci: l’informazione è la prima cosa per essere preparate a […]
  • Sieri vitaminici, che scoperta!Sieri vitaminici, che scoperta! Le vitamine hanno una vera azione curativa sulla nostra pelle.
z