Dedicato a me di TENA
Home Salute Alimentazione Le cipolle per mantenere il peso forma e stare bene

Perché fa bene mangiare le cipolle…

La usiamo per i condimenti e la mettiamo nelle insalate fresche d’estate: la cipolla è un alimento semplice ma assolutamente imprescindibile per insaporire. E fa anche bene!
Difatti le cipolle hanno un alto valore nutritivo per la presenza di sali minerali e vitamine, magnesio e calcio. Contengono molti fermenti che aiutano la digestione e stimolano il metabolismo. Ecco perché si dice che la cipolla sia un ottimo strumento per restare in forma. L’elemento principale della cipolla è l’acqua e infatti ne è composta per il 90%. Ecco qua spiegata la sua funzione drenante. Una delle proprietà più note della cipolla è la sua azione diuretica, per cui è altamente consigliata in soggetti con insufficienza renale, gotta o iperuricemia,calcoli renali e ipertensione. Per il suo effetto diuretico, dovuto al suo alto contenuto di acqua e fibra, e per il suo basso contenuto di grassi e zuccheri, è consigliabile in molte diete. La cipolla può far molto bene, specie se mangiata cruda. Addirittura agendo come prevenzione dei tumori.
Così i ricercatori e i nutrizionisti AIRC: ”Dal punto di vista pratico è utile ricordare che solo aglio e cipolle fresche (raccolte da poco) hanno proprietà anticancro”.

Non solo alimentare.

La pianta della cipolla ha numerosi impieghi terapeutici: in dermatologia, può essere utilizzata come antibiotico e antibatterico semplicemente applicando il succo sulla parte da disinfettare.
Nei mesi più freddi quando i raffreddori sono frequenti, è un ottimo decongestionante unito al miele: provate con i gargarismi con succo di cipolla.

Tante specie diverse da scegliere

In giro troviamo svariate specie di cipolla che distinguiamo dalla forma del bulbo, il colore della ‘pelle’ e dal sapore, più o meno dolce. Alcune vengono consumate fresche, altre è consigliato consumarle essiccate. La più conosciuta e utilizzata è, forse, la cipolla rossa di Tropea, e poi quella di Suasa, quella di Breme, quella di Monitoro e la Borrettana. Generalmente quella rossa possiede una maggiore quantità di sostanze aromatiche rispetto a quella bianca. Per quanto riguarda il valore nutrizionale, non ci sono particolari differenze: infatti, 100 g. di cipolla fresca contengono sempre 26 calorie, mentre la cipolla essiccata contiene 24 calorie ogni 100 g.

Articoli simili

z