Dedicato a me di TENA
Home Salute Alimentazione Nutrizione e pelle

Nutrizione e pelle

La pelle è il principale organo del corpo, con una superficie tra 1,5 e 2 m². Possiede diverse funzioni, tra cui quella di proteggerci dalle aggressioni esterne e dai microrganismi patogeni, di assicurare la regolazione termica, l’impermeabilità, l’assorbimento dei raggi ultravioletti, la produzione di vitamina D e il mantenimento dell’equilibrio idrico dell’organismo.

La dieta ha un ruolo importante nei disturbi della pelle. Alcuni deficit o eccessi nutritivi sono associati a vere e proprie patologie. Ti indichiamo quelli più comuni e in quali alimenti puoi trovare aiuto, in modo da evitare che si verifichino:

  • Il deficit di vitamina B12 può provocare una iper-pigmentazione della pelle, ovvero la comparsa di macchie scure soprattutto a livello del volto, del dorso e delle mani. Le uova, la carne di vitello e di pollo, i latticini e i frutti di mare contengono questa vitamina.
  • Deficit di vitamina C: pregiudica la formazione del collagene e aumenta la vulnerabilità della cute, provocando l’invecchiamento cutaneo. Attenzione, però, poiché anche l’eccesso può creare dei problemi, come arrossamento e prurito. La frutta fresca, in particolar modo gli agrumi, e la verdura contengono questa vitamina.

 Il segreto per avere una pelle sana è seguire una dieta varia ed equilibrata.

  • Deficit di vitamina A: questa vitamina ripara i tessuti dell’organismo e aiuta a mantenere la pelle, i denti, i capelli, le unghie e le ossa in buono stato. Se non assumiamo la quantità minima consigliata, la nostra pelle diventerà secca e rugosa, avremo i capelli fragili e con crescita lenta, le unghie si romperanno facilmente. Possiamo trovarla nelle verdure di colore verde, rossastro, giallo e arancione. Anche nel pesce azzurro, nel burro e nel tuorlo dell’uovo.
  • La vitamina E è un antiossidante che protegge e aiuta il miglioramento dei tessuti cellulari e contrasta efficacemente l’invecchiamento. È presente negli olii vegetali e nei germogli dei cereali integrali.
  • Deficit da acidi grassi essenziali: il nostro organismo non può sintetizzare da solo questi acidi grassi, omega 3 e omega 6 in particolar modo, per cui dobbiamo introdurli con la dieta. La mancanza di omega 3 può determinare secchezza della pelle, invecchiamento delle mani, talloni striati, macchie cutanee, eczema, capelli secchi ingestibili, unghie fragili e problemi di cicatrizzazione. L’eccesso di omega 6, cosa frequente ai nostri giorni, può causare un invecchiamento prematuro, danneggiare la struttura del DNA, oltre ad altri effetti nocivi.
  • L’omega 6 si trova nella carne rossa, nelle uova, nel pollo, nei latticini, nell’olio di soia, di oliva, di mais, di girasole, nelle arachidi, nei semi di cotone e nella crusca di riso. L’omega 3 si trova invece, nel salmone, nelle sardine, nella salvia, nei semi di lino o di canapa. La proporzione consigliata per il consumo giornaliero è di 3 porzioni di omega 6 per 1 porzione di omega 3.
  • Deficit di niacina: è presente abbondantemente in natura (broccoli, pomodori, patate dolci, asparagi, legumi e noci). La mancanza di questa sostanza può causare la pellagra.

 

Articoli simili

z