Dedicato a me di TENA
Home Menopausa Post menopausa: è un buon momento!

“Ci sono donne che trovano la felicità a 30 anni e donne che raggiungono l’apice delle loro soddisfazioni a 50!”

Lo sosteneva la femminista Germaine Greer e lo dimostrano ampiamente molte di noi negli anni 2000. La scrittrice e giornalista australiana diceva che, con la maturità piena inizia una nuova vita. Si è libere da tanti impegni e costrizioni della società che fino ai 40 anni circa ci vuole belle, perfette e sempre sotto i riflettori. Con i 50 arriva una sorta di liberazione dai doveri che hanno costellato la nostra vita: la carriera, i figli, la competizione con altre donne, lo sguardo maschile.

Ma è dai 60 anni in poi che può scattare un momento realmente felice. Come sappiamo bene, quella della menopausa è una fase di passaggio che spesso viene vissuta non proprio serenamente. Le alterazioni ormonali, infatti, possono provocare una serie di cambiamenti sia fisici sia psicologici che possono sfociare in stati d’ansia, facile irritabilità, nonché una sorta di timore nell’affrontare il futuro, stanchezza, insonnia e, talvolta, anche depressione.

La post-menopausa, invece, corrisponde a quel periodo di vita che inizia in media verso i 65 anni d’età e dura fino alla senilità piena.
In tale periodo il nostro organismo registra una notevole e definitiva diminuzione degli estrogeni, e di conseguenza è portato a limitare di gran lunga tutti quei sintomi menopausali che creano disagio. Le vampate, ad esempio, si fanno meno frequenti e meno intense. Certo è non siamo tutte uguali: la fase di post-menopausa è diversa per ognuna e, quindi, è difficile stabilire un’età precisa in cui collocare la riduzione dei sintomi.


Donne e nonne felici…perché no?

Molte donne ritrovano il tempo da dedicare a se stesse, che non hanno mai avuto negli anni prima. Ci si gode una maggiore stabilità economica e si possono pianificare le proprie attività di svago e realizzare tanti piccoli o grandi progetti. Tanto i figli se ne sono andati! Abbiamo però più tempo per conoscere e stare vicino ai nostri nipotini che possono sempre contare sul pomeriggio libero dei nonni per fare i compiti o una bella passeggiata, mentre si diventa sempre più complici.

L’età del piacere senza ansie. 
E per quanto riguarda il sesso?

Dai 50 anni in poi assume veste nuova, ancora più interessante.
Gli estrogeni nella donna, a differenza di quanto si crede, non sono in relazione diretta con il comportamento sessuale. Possiamo tranquillamente dire che una donna che non produce più estrogeni può avere una vita sessuale del tutto soddisfacente. E anche se la società la fa sentire, dopo una certa età, vecchia e asessuata, il piacere fisico non le è affatto precluso. 
La psicologa Berenice Andrews ha studiato per molti anni la vita, le relazioni e le problematiche tra queste delle donne ultra cinquantenni. Le sue ricerche l’hanno portata ad affermare che il mito della solitudine femminile sta scomparendo: ha incontrato e conosciuto, nel suo lavoro, molte persone serene, sicure di sé, felici di quanto avevano costruito e pronte a godersi il loro tempo. Non solo, ha constatato un’incredibile diminuzione del numero di “depresse”. Per tutte noi, quelli della tarda maturità possono essere anni di riconquista e di dolce libertà!

Articoli simili

z