Dedicato a me di TENA
Home Pavimento pelvico Incontinenza Tipi di incontinenza urinaria

Tipi di incontinenza urinaria

Con l’espressione incontinenza urinaria si indica la perdita involontaria e inevitabile di urina. Questo disturbo ha per la donna delle ripercussioni sulla salute e sull’igiene, ma anche conseguenze di tipo sociale. La causa di tali perdite, che compromettono effettivamente la qualità della vita della donna che ne soffre, dipendono da diverse circostanze:

  • Incontinenza da sforzo: è quella che si produce mentre stiamo realizzando un’attività fisica o prima di un colpo di tosse, uno starnuto o una risata, e la sua origine risiede in alterazioni del pavimento pelvico prodottesi a seguito della gravidanza o del parto.
  • Incontinenza da urgenza: in questo caso la donna avverte un brusco e repentino desiderio di urinare che non può essere controllato fino al momento di arrivare in bagno e che provoca un’inevitabile perdita. Spesso avverte questa necessità molte volte al giorno e anche di notte. La sua origine è una vescica iperattiva che può anche essere conseguenza di interventi di chirurgia vaginale, dell’assunzione di certi medicinali o del vizio di fumare.
  • Incontinenza mista: è la combinazione delle due situazioni descritte in precedenza.

Un dato rassicurante è che esiste un’alta percentuale di recupero di tali casi. Se hai alcuni di questi sintomi, ti raccomandiamo di rivolgerti ad un’unità del pavimento pelvico, dove degli specialisti valuteranno e individueranno il tuo caso per indicarti il tipo di trattamento più adeguato. Allo stesso tempo ti ricordiamo di utilizzare assorbenti specifici per il ph e la densità urinaria, come quelli della gamma TENA. Con essi ti sentirai più sicura e protetta. Vuoi ricevere dei campioni gratuiti?

Articoli simili

z