Registrati ora oppure inserisci
la tua email e password per
accedere alla tua area riservata

TENA Dedicato a me di TENA
Home Sesso Il cerotto a base di estradiolo per migliorare il sesso
Richiedi il tuo campione gratuito

Il cerotto a base di estradiolo per migliorare il sesso

Sesso

0 1593
Terapie ormonali per vivere con pienezza la sessualità a tutte le età

La menopausa è un momento della vita che viene vissuta in maniera diversa da donna a donna.
Un approccio positivo, la condivisione delle difficoltà con il partner, il proprio ginecologo e le amiche sono di fondamentale importanza per vivere questa fase naturale della vita con il sorriso.

Per molte donne l’attività sessuale peggiora con la menopausa, complici la secchezza vaginale, dolori e fastidi durante i rapporti. Fortunatamente le terapie ormonali con estrogeni ci vengono in soccorso e ci aiutano a vivere con pienezza la sessualità a tutte le età.

Una ricerca condotta dal Kronos Early Estrogen Prevention (Keeps) e che coinvolge 670 donne dai 42 ai 68 anni in salute e in menopausa al massimo da tre anni, ha indagato i benefici sulla sessualità del trattamento con il cerotto a base di estradiolo. Le donne coinvolte avevano a disposizione un questionario per valutare eccitazione, lubrificazione, orgasmo, con una griglia numerica. I risultati dello studio rivelano che in seguito al trattamento transdermico, la lubrificazione è maggiore e il dolore avvertito durante i rapporti sessuali meno intenso.

Se quindi per alcune la menopausa è accompagnata solo qualche fastidio, per altre i sintomi possono essere molto fastidiosi, soprattutto per la sfera sessuale. “I sintomi legati alla menopausa – spiega Stefano Salvatore, ginecologo responsabile unità funzionale uro-ginecologia IRCCS Ospedale San Raffaele – sono dovuti alla cessazione dell’attività delle ovaie: oltre all’interruzione del flusso mestruale, la mancata produzione di estrogeni e progesterone possono inficiare al livello sistemico, cardiovascolare, osseo e comportare vampate, sudorazioni notturne e sindrome genito-urinaria come secchezza vaginale, fastidio a urinare, tendenza a incorrere in maggiori infezioni, oltre alle modificazione del pH all’interno della vagina e al cambiamento nella sua morfologia”.

Per fortuna le terapie da condividere sempre con il proprio medico, come i cerotti, le compresse, ma anche trattamenti locali come ovuli, gel e creme a base di estrogeni portano numerosi benefici, anche per il sesso: in menopausa la sessualità profonda, poli-sensoriale, votata alla cura dell’altro e al nostro piacere può costituire un vero e proprio elisir di lunga vita.

Articoli simili

Lascia una risposta