Registrati ora oppure inserisci
la tua email e password per
accedere alla tua area riservata

Dedicato a me di TENA
TENA
Home Pavimento pelvico Pavimento pelvico e salute Una nuova visione del benessere femminile
Richiedi il tuo campione gratuito

Una nuova visione del benessere femminile

Pavimento pelvico e salute

0 98
Un approccio olistico per la tonicità del pavimento pelvico

Un approccio olistico

L’incontinenza, in tutte le sue forme e intensità, è un disagio che può pregiudicare la qualità della vita e comporta implicazioni psicologiche e sociali spesso considerevoli, ma che possono essere affrontate con serenità. Per questa ragione si va affermando anche nei confronti di esso un approccio olistico, finalizzato a sensibilizzare donne, ma anche medici e famiglie, a proposito di una visione del benessere femminile in tutte le sue manifestazioni.

La disciplina olistica, teorizzata dall’intellettuale e filosofo sudafricano Jan Christiaan Smuts negli anni ’20, si basa sul presupposto che mente, corpo e spirito siano interconnessi tra di loro, e che ciò favorisca il funzionamento delle singole parti.

In questo senso, un approccio olistico costituisce nell’intervento integrato di trattamenti fisici, mentali, emotivi e spirituali, per migliorare lo stato della persona che vive un disagio.

Tonificare il pavimento pelvico in modo olistico

Ciò implica l’azione congiunta di mente (attraverso la consapevolezza dei muscoli pelvici), corpo (attraverso esercizi specifici e buon abitudini) e spirito (con un approccio positivo).

Per prendere coscienza del nostro pavimento pelvico, a tutte le età, possiamo accovacciarci e vocalizzare la lettera A, oppure aiutarci con le palline cinesi. Quel fascio di muscoli che sentiamo attivo riveste un ruolo fondamentale: oltre ad avere funzione di sostegno, di contenimento e protezione, è legato a sfere delicate come sessualità, riproduzione e piacere.

L’approccio olistico ci mostra quanto l’esercizio fisico e quello spirituale siano il completamento l’uno dell’altro, e come il benessere emotivo sia connesso allo stato di salute e viceversa. Per questa ragione, è fondamentale affrontare i cambiamenti con positività e curiosità, non abbattersi alle prime difficoltà, concentrarci sul nostro mondo interiore, sulle certezze dei nostri affetti. Un approccio positivo e fiducioso, come ci insegna la disciplina olistica, è alla base della guarigione.

Articoli simili

Lascia una risposta