Dedicato a me di TENA
Home Sesso Amore e sesso: l’uomo a 60 anni

Intorno ai 55/60 anni i cambiamenti fisici nel corpo di lui sono inevitabili ed evidenti. Le abitudini cambiano, spesso si esce dal mondo del lavoro e gli accadimenti della vita vanno ad influenzare l’aspetto psicologico dell’uomo. Eppure la sfera sessuale non deve per forza risentirne. Il sesso può ancora essere bello e sorprendente dopo i 60!

L’uomo e il sesso

Più o meno dopo i 55 anni il corpo cambia e l’attività sessuale viene influenzata da queste trasformazioni. Il testosterone, che nella sessualità maschile gioca un ruolo molto importante, raggiunge i livelli più alti nella tarda adolescenza, per poi ridursi progressivamente nell’arco della vita. Di solito, attorno ai 60 – 65 anni, i bassi livelli di testosterone generano cambiamenti del desiderio e della funzionalità sessuale. Per esempio si può perdere l’interesse per il sesso e verificarsi la necessità di una prolungata stimolazione per ottenere e mantenere l’erezione. Talvolta sopraggiungono disturbi veri e propri come la disfunzione erettile. Anche i tempi del raggiungimento dell’orgasmo diminuiscono e, di conseguenza, i rapporti sessuali si hanno con meno frequenza.

Un aiutino per lui

Per stimolare e ritrovare la fantasia sessuale nella coppia, dopo tanti anni, alcuni ritengono che possa essere utile e divertente ricorrere a qualche “giochino”. Sono i cosiddetti sex toys che rappresentano un disinibito alleato sia per lui che per lei. Certo, perché esistono dei giochini dedicati all’uomo e al suo organo sessuale. Ad esempio, l’anello vibrante: sua funzione è anche quella di prolungare l’erezione e di renderla più vigorosa, grazie alla leggera costrizione che l’anello esercita alla base del pene. I modelli più all’avanguardia offrono differenti velocità e modalità di vibrazione.

Trovare una nuova complicità

Lo stato psicologico di ciascuno dei due partner influenza molto la vista sessuale della coppia. Per questo è importante che ci si apra l’uno con l’altro, per capire quali sono i desideri reciproci e gli obiettivi che si vogliono realizzare. L’età non è un ostacolo per il sesso! Numerosi anziani, soprattutto quelli che appartengono a una generazione in cui il sesso era considerato un tabù, trascurano l’attività sessuale della coppia. Eppure il sesso può essere fonte di riscoperta affettiva per l’uomo e per la donna. Il dialogo, il confronto, l’essere in intimità col partner favorisce il desiderio sessuale senza pudori e imbarazzi di alcun genere.
Anche parlare con il proprio medico specialista può essere utile per tornare a vivere il sesso in modo sereno dopo i 50 anni. Lo specialista di famiglia può suggerire le terapie farmacologiche per aiutare a risolvere i problemi di erezione ed eiaculazione, o per trattare eventuali patologie croniche che potrebbero creare disagio nella vita a due.

Articoli simili

z