Dedicato a me di TENA
Home Bellezza Micellare o termale, l’acqua ci fa bella.

L’acqua micellare

L’acqua micellare può essere un ottimo struccante che sostituisce latte detergente, tonico e creme varie. Un batuffolo di ovatta imbevuto basta per distendere e rendere la nostra pelle detersa dopo un’intera giornata di attività. L’acqua micellare è composta da alcune molecole di tensioattivi aggregate tra loro: formano delle piccole strutture sferiche, le micelle appunto. Queste hanno la capacità di attirare ed eliminare il trucco e le impurità della cute senza aggredirla. La parte esterna delle micelle, infatti, rimuove la parte superficiale del make up che si scioglie. La parte interna, invece, si attiva successivamente e permette di dissolvere i residui oleosi.
Questo tipo di cosmetico è attualmente molto utilizzato. In realtà è sul mercato da molto tempo, ma solo negli ultimi anni è stato valorizzato dalla pubblicità nel mondo della bellezza. L’acqua micellare era in voga negli anni Ottanta ed era utilizzata da truccatori esperti, soprattutto nel mondo della moda. Sicuramente l’acqua micellare è adatta a chi ha una pelle molto secca poiché viene reidratata, come se si stesse utilizzando una crema. Per coloro che hanno la cute piuttosto mista è ottimale come ritocchino frequente, per eliminare le zone lucide come fronte e mento. Una soluzione comoda ed efficace per sentirci rinfrescate e pulite in ogni momento della giornata!

L’acqua termale

L’acqua termale ha molteplici effetti benefici, più di quanto possiamo immaginare. Infatti, non può considerarsi una semplice acqua. Innanzitutto è un ottimo cosmetico per l’idratazione della pelle: sole, vento, aria condizionata possono essere aggressivi e seccare la cute. L’acqua termale aiuta la pelle a riprendersi dall’effetto “tirante”, è un vero e proprio balsamo!
Se la nostra pelle del viso è soggetta a frequenti rossori, magari dopo lo sport, una spruzzata di acqua termale rinfrescherà e si avrà un notevole effetto lenitivo. Tutto questo grazie ai sali minerali contenuti in essa che ristabiliscono l’equilibrio del Ph e l’ossigenazione dei tessuti.
Anche in spiaggia al mare l’acqua termale può venirci in aiuto, visto che il sale è un nemico della nostra pelle. Spruzziamone un po’ su viso, collo e décolleté e poi rispalmiamo la crema solare. Il refrigerio è assicurato, specialmente se teniamo la boccetta di acqua termale nella borsa frigo.
Vitamina E, zinco, rame, magnesio e manganese sono alcuni dei principi fondamentali contenuti in una bottiglietta di acqua termale. Questi elementi aiutano la pelle a costruire una sorta di barriera protettiva dai raggi del sole al mare e dagli sbalzi termici durante l’inverno.
L’acqua termale può essere spruzzata un po’ anche sul fondotinta stick per dare al trucco un effetto sfumato e più leggero, eliminando l’effetto cerone.
Dopo la ceretta, inoltre, è un ottimo aiuto per sfiammare le zone delicate: inguine e ascelle, ad esempio. Spruzziamola sulla pelle ancora umida, soprattutto se abbiamo utilizzato il rasoio, e ne sentiremo subito l’effetto emolliente e calmante sui rossori.
L’acqua termale è un toccasana, infine, per coloro che hanno pelli ultrasensibili, magari con una lieve forma di couperose o eczema.

Articoli simili

z