Dedicato a me di TENA
Home Sesso Sesso in menopausa: i dipartimenti di salute sessuale

Immagine di una coppia in barca

Con la menopausa si apre una stagione nuova per la donna. È il momento in cui si fanno bilanci, si pensa ai desideri realizzati, a ciò che si è conquistato. Le condizioni sono mutate: i figli sono cresciuti, la pensione è prossima e potenzialmente si ha più tempo da dedicare alla vita di coppia. Si potrebbe riscoprire il rapporto con il proprio partner, per vari motivi trascurato. La sessualità, parte integrante di un rapporto equilibrato, potrebbe essere vissuta in modo diverso, a volte più intenso, con maggior soddisfazione rispetto agli anni della prima maturità. Ancora, potrebbe essere il tempo di un nuovo romanticismo e di una nuova intimità: di una condivisione di momenti di vita quotidiana, della creazione di nuove abitudini anche in fatto di sesso.

Ma la menopausa può presentare incognite.

Gli anni del climaterio sono quelli in cui, a causa delle trasformazioni ormonali, nella donna si possono manifestare vaginismo o calo del desiderio, con sensazioni dolorose durante i rapporti.
Anche “lui “non è indenne da possibili disagi, come disfunzione erettile o eiaculazione precoce.
Questi tipi di inconvenienti danno a volte vita a incomprensioni tra l’uomo e la donna, e la comunicazione invece di essere aperta e sincera, diminuisce quando non sparisce del tutto.

Un aiuto può essere utile

“I problemi di una delle due componenti della coppia provocano inevitabilmente effetti collaterali sull’altro. E proprio perché i problemi sono bilaterali, per essere adeguatamente risolti, devono essere affrontati considerando entrambi i componenti della relazione. È per questo che nasce un Dipartimento che riunisce gli specialisti della salute sessuale di lui e lei, dove trovare le risposte al maschile e al femminile gestendo la coppia come un tutt’uno”.

Oggi affrontare tali temi insieme a specialisti, affidarsi a ginecologi ed esperti è possibile, proprio in strutture appositamente studiate, i Dipartimenti per la salute sessuale della coppia. Queste sono nate negli ospedali pubblici di diverse città in Italia: le risorse che vi lavorano sono interne alle strutture ospedaliere. I dipartimenti nascono con l’obbiettivo di aiutare in modo efficace a vivere il benessere sessuale, mettendo a disposizione un ambulatorio dedicato e specializzato. Urologi, ginecologi e altri medici attraverso il dialogo diagnosticano il problema per trovare una soluzione. Nel panorama italiano, una realtà come questa sicuramente mancava. Come spiega Vincenzo Mirone, segretario generale Siu Società Italiana di Urologia, i disturbi sessuali oggi sono sempre più frequenti non solo per via dell’età, ma anche per lo stress e la crisi economica diffusa.

Le donne sono più inclini a parlare di questi temi tra di loro, ma anche con gli specialisti e nei consultori. Generalmente l’uomo cerca di evitare un confronto, recandosi dal medico solamente quando si presenta un problema ad uno stadio avanzato. Questi Dipartimenti nascono proprio con l’obbiettivo di coinvolgere entrambi, uomo e donna, portandoli a dialogare e affrontare qualunque disagio o difficoltà che possa ostacolare la vita serena “a due”.
Vuoi saperne di più? Vai sul sito dei Dipartimenti per la salute sessuale della coppia e troverai consigli e suggerimenti.

Articoli simili

z