Dedicato a me di TENA
Home Bellezza Sieri vitaminici, che scoperta!

Piatto con arancia a spicchi

I sieri vitaminici sono molto usati ultimamente e se ne apprezza sempre di più la loro efficacia. Le vitamine A, C ed E molto concentrate, senza l’aggiunta di conservanti o profumo, sono efficaci nel ricostituire la nostra epidermide.

I sieri a base di Vitamina C

L’applicazione di questi può aiutare, giorno dopo giorno, a migliorare l’aspetto della nostra pelle. Applicandoli si stimola il collagene, le rughe vengono tendenzialmente ridotte assieme alle linee sottili e la pelle risulta più elastica e giovane. La vitamina C in essi contenuta ha anche il potere di lenire i danni del sole perché neutralizza i radicali liberi e normalizza la produzione di melanina.

Non solo: svolge anche un’azione antiossidante e antinfiammatoria e contiene un sistema di microspugne che assicura un apporto costante e prolungato, un rilascio controllato per tutta la notte. Questo tipo di vitamina è così largamente scelta e utilizzata perché migliora la circolazione del sangue, donando una sorta di luce diffusa sulla pelle del viso. Molti esperti consigliano l’utilizzo di sieri alla vitamina C per prevenire il cedimento della pelle, soprattutto attorno ai trent’anni quando la cute è ancora giovane ed elastica. Il principio attivo puro, infatti, crea una sorta di barriera che non permette all’acqua dei tessuti di evaporare e quindi la pelle rimane idratata. Il siero di vitamina C può essere validamente utilizzato quando abbiamo la pelle opaca o macchiata, vista la sua azione schiarente. I dermatologi lo consigliano anche in casi di couperose perché protegge il microcircolo dell’epidermide, rinforzando i vasi sanguigni più piccoli e sottili.

Quelli con Vitamina E…

Anche questa vitamina è un’ottima alleata per la cura della nostra pelle. Svolge infatti un’azione emolliente e idratante sulla cute stressata e arrossata. Inoltre protegge dai danni da esposizione al sole, aumenta la capacità antiossidante della cute e contrasta i radicali liberi, rallentando così l’invecchiamento cutaneo. Una volta applicata si nota subito che l’epidermide risulta più luminosa e idratata, al tatto risulta più morbida e vellutata.

…E con Vitamina A

La vitamina A ha un’azione specifica: migliora l’elasticità della pelle regolando lo sviluppo delle cellule dell’epidermide. Inoltre, ha influenza anche sul processo di cheratinizzazione e quindi favorisce la cicatrizzazione di ferite o lesioni minime, prevenendo o correggendo persino l’assottigliamento del derma collegato al passare del tempo.
Il mercato è ricco di prodotti e soluzioni per la bellezza e salute della nostra pelle: facciamoci consigliare dal nostro dermatologo di fiducia per scegliere la soluzione più adatta a noi.

CC by 2.0 

Articoli simili

z