Dedicato a me di TENA
Home Psicologia Uomini più narcisisti delle donne

Se aprendo l’armadietto in bagno e trovando una decina di creme per il viso e più di tre dopobarba vi era venuto il dubbio che il vostro lui fosse più narciso di voi, adesso possiamo confermarvelo. In quanto a vanità gli uomini ci battono! Uno studio che dura da trent’anni, all’Università di Buffalo, ha rivelato come gli uomini, attraverso le generazioni, abbiano sviluppato questa notevole parte di narcisismo indipendentemente dall’età. Dal punto di vista psicologico questo viene associato a delle mancanze nei rapporti interpersonali, come all’incapacità di mantenere dei rapporti duraturi, oppure all’essere portati ad avere delle reazioni aggressive. Del resto, anche il mito di Narciso parla di questo: il personaggio della mitologia greca è un cacciatore solitario, bello e crudele, che disdegna chiunque lo corteggi e ama solo la propria immagine. “Narciso” è però colui che avendo ben sviluppata l’autostima, tende a diventare leader nelle situazioni lavorative, inoltre, è più socievole e sa sempre come conquistarsi la simpatia di chi gli sta attorno. Da questa ricerca, svolta su un campione totale di 450mila persone, è emerso che gli uomini sfruttano proprio la loro autostima per sentirsi avvantaggiati e ottenerne ricavo personale in termini di potere. C’è da dire che il loro comportamento non è cambiato negli ultimi trent’anni: vi stupisce?
Dal lato, invece, prettamente più estetico, c’è da divertirsi. La fila per andare in bagno ormai la fanno le donne, in attesa che il loro fidanzato finisca di lenire la pelle del viso dopo essersi fatto la barba o che disegni una linea retta delle sue sopracciglia con le pinzette. Una ricerca inglese ha condotto assieme ad un’azienda di integratori alimentari un sondaggio presso giovani tra i 18 e i 35 anni: questi spendono una media di 14 euro (11,72 sterline) a settimana per comprarsi creme e prodotti per capelli. Poi c’è chi usa quotidianamente la piastra e una lozione idratante.

Un altro studio effettuato a Milano presso l’Istituto Directa ha constatato come l’uomo in Italia si prende cura di sé e del suo benessere. Ebbene la popolazione maschile italiana spenderebbe circa 250 milioni di euro l’anno per prodotti di cosmetica specifica. L’attenzione per il corpo sta prendendo pian piano più spazio nella vita degli uomini, così com’è in costante aumento il ricorso al chirurgo estetico da parte del sesso maschile. Per lui, ora, ci vuole uno specchio sempre più grande: dal dettaglio all’intera parte del corpo che non piace, tutto è tenuto sotto monitoraggio. Dalla pancetta che cresce con l’età e un lavoro troppo spesso sedentario, alla ricorrente paranoia di perdere i capelli.
L’uomo del 2015, come dicono gli esperti, non è più “narciso” rispetto agli anni passati ma, sicuramente, ha messo qualche dieta in più nella sua agenda. Non facciamoci spaventare, rassegniamoci all’idea.
Quello che ci rimane da fare è sbirciare nei suoi appunti della dieta e stare attente a non farci rubare la crema da notte!

Articoli simili

z