Dedicato a me di TENA
Home Pavimento pelvico Pavimento pelvico e maternità È necessario valutare il pavimento pelvico dopo il parto?

Questa muscolatura subisce sempre dei traumi durante il parto. Appena possiamo è importante rivolgerci a uno specialista in modo che possa valutare se è opportuno fare o meno degli esercizi rinforzanti.

Il parto è uno dei principali fattori di indebolimento del pavimento pelvico soprattutto se è stato necessario praticare un’episiotomia, per la quale normalmente si deve ricorrere a degli strumenti ostetrici (forcipe o ventosa). Spesso le pareti vaginali perché sono avvenuti strappi o, comunque, la semplice uscita del bambino provoca uno stiramento delle fasce e dei muscoli.
Le fasce sono tessuti gelatinosi e molto elastici che, tra le altre cose, circondano le fibre muscolari e avvolgono i muscoli. Tuttavia, quando il muscolo si lesiona a causa dell’esposizione a troppa tensione o a seguito di una rottura, la fascia si indurisce ed è come se tra le fibre muscolari ci fosse del cemento. In questo caso è molto facile che il muscolo smetta di funzionare correttamente, dal momento che non riesce a muoversi con facilità e può anche provocare dolore.
Il pavimento pelvico dopo il parto subisce sempre qualche trauma. Per questo motivo è importante valutare lo stato dei muscoli prima di iniziare con gli esercizi di rafforzamento del pavimento pelvico successivamente al parto. Non facciamo di testa nostra però! Prima di iniziare degli esercizi di rafforzamento del pavimento pelvico consultiamo un medico o un fisioterapista, perché la loro esecuzione scorretta può peggiorare la situazione. Dopo la valutazione, potrai seguire la cura più adeguata per recuperare le funzionalità del tuo pavimento pelvico.

Come capire se il nostro pavimento pelvico si è indebolito

I segnali sono diversi ma ben precisi. Innanzitutto presta attenzione se facendo gli esercizi per il pavimento pelvico non senti la contrazione; controlla se hai delle perdite urinarie, seppur di lieve entità; inoltre, non trascurare il dolore nella zona genitale durante rapporti sessuali, o mentre fai sport. Dopo il parto si può verificare anche un prolasso, ovvero un rilassamento eccessivo degli organi genitali.
Se il tuo pavimento pelvico è indebolito e soffri di incontinenza urinaria, anche se lieve, ricorda che è importante sentirti sicura e protetta, per questo affidati ad assorbenti disegnati specificatamente per le caratteristiche dell’urina, come quelli della gamma TENA Lady, progettati per il pH e la densità dell’urina. Richiedi qui dei campioni gratuiti.

Articoli simili

z