TENA

Home Pavimento pelvico Allenare il pavimento pelvico
0 134

Allenare il pavimento pelvico

Tenere in forma una zona delicata

Mantenere allenati i muscoli del pavimento pelvico aiuta a prevenire disagi come incontinenza e prolasso. Quanto più sono tonici, infatti, tanto più i muscoli pelvici sono in grado di trattenere l’urina e il peso degli organi interni. Molte di noi si chiederanno come tenerli in forma in modo consapevole, soprattutto in periodi della vita delicati, come gravidanza e menopausa, in cui essi potrebbero indebolirsi a causa dei cambiamenti fisiologici. I muscoli pelvici circondano uretra, vagina e ano e, come un ponte sospeso, li sostengono. Per questo, svolgono un ruolo fondamentale e di supporto, come gli addominali o i muscoli del dorso per le ossa del busto.

Gli esercizi di Kegel per il pavimento pelvico.

Per potenziare i muscoli del perineo, sia come azione preventiva che in caso di disagi come l’incontinenza, i cosiddetti esercizi di Kegel costituiscono un valido aiuto. Essi sono costituiti da una serie di contrazioni vaginali che rinforzano il pavimento pelvico.

Possiamo sperimentare due semplici ed efficaci tipologie di esercizi di Kegel:

  • la prima consiste semplicemente nel contrarre il perineo per circa 10 secondi e poi rilasciare: possiamo ripetere questo esercizio da distesi e man mano sperimentarlo anche in altre posizioni, ma questo in una seconda fase, quando i muscoli saranno più allenati.
  • la seconda è il cosiddetto “metodo dell’ascensore”: si visualizza una pallina immaginaria che, dal “piano terra”, sale lungo il canale vaginale gradualmente.

Gli esercizi possono essere praticati tutti i giorni per una decina di minuti.

Articoli simili

Lascia una risposta