Registrati ora oppure inserisci
la tua email e password per
accedere alla tua area riservata

Dedicato a me di TENA
TENA
Home Psicologia Combattere la paura
Richiedi il tuo campione gratuito

Combattere la paura

Psicologia

0 500
Durante la menopausa può capitare di sentirci spaesate, fragili e impaurite. Non lasciamoci abbattere!

A ogni fase della vita corrispondono dei timori: l’adolescenza è il momento per conoscere e riconoscere se stessi e le proprie vocazioni; l’età matura ci porta a confrontarci con la vita di coppia, la famiglia, la gravidanza; l’età dell’oro ad affrontare i cambiamenti del corpo e dell’umore, a riorganizzare il tempo libero, le abitudini e anche le relazioni.
Ogni età ha le sue gioie e le sue preoccupazioni, l’importante è affrontare ogni momento con il sorriso, con la curiosità di scoprire nuove cose e riscoprirsi sempre, con la determinazione di prendersi cura di sé e delle persone per noi importanti.

Paura e menopausa

Con l’inizio dell’età dell’oro e l’avvio della menopausa il corpo della donna tende ad andare incontro a diversi tipi di cambiamenti, sia interiori che esteriori. Se da un lato inizia una fase di sbalzi di umore e cambiamenti nel corpo, dall’altro il climaterio segna l’avvio di un periodo più maturo per i rapporti e le relazioni. Introducendo nella quotidianità buone abitudini, come abbracciare uno stile di vita sano che comprenda sport e alimentazione salutare, riusciremo a tenere sotto controllo i fastidi tipici di questa fase della vita.

Le donne, creature coraggiose.

A volte, durante la menopausa, ci potrà capitare di sentirci spaesate, fragili e impaurite. Non lasciamoci abbattere! Se desideriamo veramente superare una paura, come quella del tempo che passa e del futuro, il primo passo è accettarla e cercare di comprendere da dove proviene, poiché ammettere di avere dei timori è il modo più rapido ed efficace per eliminarli.
Come spiegava nel 2010 Umberto Veronesi: “la forza di una donna non è solo nella possibilità di procreare; la menopausa non si porta via niente della sua sensibilità, della sua vitalità, della sua sensualità, della sua capacità di farsi carico di tanti ruoli. Le donne sono spesso creature anticonformiste e coraggiose, in grado di reinventarsi, se davvero lo vogliono, in ogni fase della loro vita”.

La paura da un certo punto di vista sembra proteggerci da esperienze che non conosciamo, da un salto nel vuoto che  potrebbe sconvolgere il nostro equilibrio, ma allo stesso tempo crea intorno a noi un muro invisibile che ci fa restare immobili e perdere le tante e belle sfaccettature della vita. Continuava Veronesi: “Bisogna prima di tutto saper ascoltare i segnali dell’organismo che si modifica. Il corpo ha un suo linguaggio e quel linguaggio va compreso. La menopausa comporta disagi? Vanno identificati e curati: una donna non può e non deve rassegnarsi a una qualità di vita peggiore solo perché si è conclusa una fase della sua esistenza.”
La paura genera isolamento e solitudine, affrontiamola con coraggio e condividendo le nostre perplessità con le persone care!

Articoli simili

Lascia una risposta