Registrati ora oppure inserisci
la tua email e password per
accedere alla tua area riservata

Dedicato a me di TENA
TENA
Home Salute Attività fisica Cos’è il Woga
Richiedi il tuo campione gratuito

Cos’è il Woga

Attività fisica

0 81
È nato il Woga, la disciplina che permette di praticare lo Yoga in acqua

Il Woga (Water + Yoga) è una delle ultime mode “fitness” che permette di praticare lo Yoga in acqua. Elasticità, tonificazione e relax sono i benefici principali del Woga ed è per questo che può essere indicato per le donne in gravidanza, alle persone anziane e a quelle in sovrappeso.

Yoga per tutti i gusti

“Lo yoga è uno stile di vita che garantisce una salute perfetta tale da sublimare ciò che nell’uomo è ignobile in ciò che c’è di più nobile” scriveva Shri Yogendra, maestro di Mumbai che nel 1919 era arrivato a New York con la volontà di far conoscere questa disciplina.
Sport, stile di vita, passatempo, in qualunque modo lo si voglia considerare, lo yoga si è diffuso in maniera esponenziale tra i giovani e meno giovani e negli anni si è declinato in varie forme: tra queste, il gravity yoga (in sospensione), l’acroyoga (acrobatico), il doga (con il cane), lo yogalates (mix di yoga e pilates), lo yogafit (mix con il fitness) e il woga (lo yoga in acqua).

Lo yoga in acqua

Il Woga, anche detto acquayoga, come per tutte le declinazioni della disciplina, è al contempo una pratica corporea e spirituale, e si fonda sul controllo dei movimenti, del ritmo e del respiro.
Gli esercizi di una sequenza possono essere effettuati sia seduti a bordo vasca, sia in posizione eretta con l’acqua ad altezza vita o spalle, oppure con l’utilizzo di galleggianti, meglio se in acqua calda con temperatura intorno ai 30° C. In una lezione tipo ci sono 3 fasi: nella prima parte si comincia con le “asana”, le posizioni tipiche dell’hatha yoga, lo stile di Yoga più diffuso in Occidente; nella seconda si lavora sulla respirazione e sulle tecniche di concentrazione e rilassamento. Nell’ ultima parte, si pratica l’eutonia, alla ricerca dell’equilibrio interiore e della normalizzazione del tono neuromuscolare.
Il Woga è un’attività indicata anche in gravidanza o per persone in sovrappeso e non più giovanissime, e sembrerebbe offrire benefici per coloro che hanno subito traumi o interventi chirurgici o in caso di forte stress, e può essere praticato in piscina, ma anche al mare. La ginnastica in acqua infatti non ha particolari controindicazioni, e può essere un hobby sia per giovani che per adulti over 50, restituendo a ognuno il proprio benessere, e perché no, aiutandoci a avvicinarci al peso forma e al relax prima dell’estate!

Articoli simili

Lascia una risposta