Registrati ora oppure inserisci
la tua email e password per
accedere alla tua area riservata

Dedicato a me di TENA
TENA
Home Menopausa Estrogeni vaginali
Richiedi il tuo campione gratuito

Estrogeni vaginali

Menopausa

0 375
Un aiuto per la salute e il benessere della donna in menopausa.

Gli ormoni amici della vagina sono, per eccellenza, gli estrogeni. Un utilizzo intelligente di questa risorsa può aiutare a mantenere la vagina in salute nel corso della menopausa.

Dietro consiglio medico, la terapia ormonale può essere utile a tutte le donne che sono colpite da quei disturbi molto comuni quali vampate, dolori alle articolazioni, sudorazioni, tachicardie, difficoltà a dormire, secchezza vaginale e oculare.

La secchezza vaginale è un disturbo molto frequente nel corso e dopo la menopausa, proprio perché scompaiono gli estrogeni e il testosterone, lasciando la vagina meno idratata ed elastica. Come racconta Alessandra Graziottin, direttore del Centro di ginecologia-H San Raffaele Resnati di Milano: “A 3 anni dall’ultimo ciclo, secondo lo studio, ne soffre dal 40 al 54,42% delle donne e a 10 anni dalla menopausa lo lamentano quasi tutte”.

Gli estrogeni buoni
Tra gli estrogeni, estradiolo ed estriolo sembrano avere effetti biologici rilevanti in termini di spessore della mucosa vaginale, che si presenta turgida e ben idratata. Questi estrogeni sembrano incidere positivamente sulla vascolarizzazione vaginale, sull’elasticità delle pareti, sulla normalizzazione del pH e la tutela dell’ecosistema locale, e anche, di conseguenza, sulla salute psicologica e sessuale.

Rischi per la salute?
Il Women’s Health Initiative Observational Study ha svolto uno studio, poi pubblicato su Menopause nell’agosto 2017, in cui si evince che il rischio di contrarre carcinoma mammario, intestinale e endometriale, di stroke e di tromboembolismo è il medesimo per le donne utilizzatrici e non utilizzatrici della terapia estrogenica vaginale. Dallo studio emergerebbe inoltre che GIE, cioè l’indice di rischio per evento globale, che misura l’epoca di insorgenza di carcinoma mammario, frattura del femore, stroke, tromboembolismo venoso o altra causa di morte in generale sia più basso tra le donne che ricorrono alla terapia ormonale a base di estrogeni.

Mancano ancora studi sull’esistenza di differenze tra le diverse formulazioni di estrogeni in commercio (creme, pillole ect) ma il nostro ginecologo di fiducia saprà indirizzarci sulle tipologie da provare e valuterà caso per caso le nostre necessità.

Articoli simili

Lascia una risposta