Registrati ora oppure inserisci
la tua email e password per
accedere alla tua area riservata

Dedicato a me di TENA
TENA
Home Pavimento pelvico La chinesiterapia per la salute del pavimento pelvico
banner_MUESTRA

La chinesiterapia per la salute del pavimento pelvico

Pavimento pelvico

0 129
Utile per la riabilitazione e il rinforzo muscolare.

Per le donne che soffrono di incontinenza urinaria o di prolasso, non sempre è necessario l’intervento chirurgico o addirittura la rassegnazione. A volte può bastare un approccio conservativo e meno invasivo, realizzabile attraverso la riabilitazione del pavimento pelvico da ottenersi con la chinesiterapia. Il termine deriva dal greco e significa movimento. La chinesiterapia infatti nasce proprio con l’obiettivo di facilitare il recupero del corretto funzionamento dell’organo interessato. Si tratta di una pratica fisioterapica che può essere indicata in molte situazioni, soprattutto per le donne con l’arrivo della menopausa o per le neo mamme, subito dopo il parto, per supportare i cambiamenti fisiologici più o meno nella norma.

Si tratta di una rieducazione perineale con un approccio terapeutico, valido per arginare i disturbi dell’incontinenza urinaria; secondo gli studi si ha una guarigione al 70 % che si può ottenere praticando sotto una guida esperta esercizi di rinforzo muscolare del pavimento pelvico, ovvero il gruppo di muscoli che chiude inferiormente il bacino e forma la parete inferiore della cavità addominale, in rapporto alla postura, alla respirazione e alla dinamica corporea. Gli esercizi sono semplici e facilmente attuabili: consistono in una serie di movimenti di contrazione e rilassamento dei muscoli del pavimento pelvico per facilitare la presa di coscienza e rinforzare il sistema di sostegno degli organi pelvici.

 

tena-cta

Articoli simili

Lascia una risposta