Registrati ora oppure inserisci
la tua email e password per
accedere alla tua area riservata

Dedicato a me di TENA
TENA
Home Salute Attività fisica Lo sport giusto senza imbarazzo
banner_MUESTRA

Lo sport giusto senza imbarazzo

Attività fisica

0 864
Consigli pratici per chi soffre di incontinenza circa l’abbigliamento più funzionale, sano e “furbo” da adottare per fare sport.

L’attività fisica che accompagna il nostro corpo

Con l’incontinenza non dobbiamo rinunciare all’attività fisica. Quello che è importante sapere è che un allenamento fisico intenso, stressante può aggravare la nostra situazione. I salti e gli sforzi effettuati creano bruschi incrementi della pressione addominale che possono causare grandi o piccole perdite urinarie. L’attività fisica particolarmente intensa, nella zona del diaframma e dei muscoli addominali, può accentuare i sintomi di una eventuale incontinenza.
Il consiglio dei medici della Fondazione Incontinenti è quello di scegliere una ginnastica dolce, rilassante o che possa sciogliere la muscolatura, distendere i legamenti.

Lunghe passeggiate, unirsi ad un gruppo che organizza sessioni di Nordwalking, acqua gym, tai chi: sono tutti esempi di attività fisiche che possiamo fare senza problemi o paure per il nostro pavimento pelvico.
Teniamo sempre a mente, poi, che è importante mantenere una corretta respirazione dinamica imparando a non trattenere il fiato durante gli esercizi bensì a coordinare gli stessi con le fasi del respiro.

Abbigliamento e consigli pratici

Per continuare a fare sport senza imbarazzo, insicurezze o paure che i cattivi odori delle perdite vengano avvertiti anche dagli altri attorno a noi possiamo ricorrere a diversi ausili. I pants, ad esempio, sono una sorta di mutandoni assorbenti che ci permettono di far attività fisica in comodità senza avere il pensiero che un qualunque movimento possa far traspirare cattivi odori.
Per quanto riguarda l’abbigliamento è meglio preferire degli indumenti comodi, non aderenti: ad esempio, i pantaloni dovrebbero essere elastici e contenutivi, così da aumentare la sicurezza ed efficacia dei pants.
E se abbiamo qualche fuoriuscita dall’assorbente? Nessun dramma. Per smacchiare e rimuovere il cattivo odore esistono svariati metodi molto efficaci e molto semplici da seguire, per non avere più alcuna traccia sugli indumenti. Quando ci accorgiamo di avere qualche macchia sui vestiti, provvediamo subito a tamponare l’odore con un panno asciutto e pulito per assorbire l’eventuale umidità nel tessuto. Poi, procediamo con lo spruzzare, sull’area interessata, prima di lavare il capo, con un apposito spray anti macchia. Non dimentichiamoci che i metodi naturali sono sempre un’ottima soluzione, anche in questo caso. Possiamo immergere un panno pulito in un po’ di aceto e passarlo sulla zona interessata macchiata: in questo modo andremo a coprire il fastidioso cattivo odore.

Articoli simili

Lascia una risposta