Registrati ora oppure inserisci
la tua email e password per
accedere alla tua area riservata

Dedicato a me di TENA
TENA
Home Salute Alimentazione Prebiotici vs Probiotici
Richiedi il tuo campione gratuito

Prebiotici vs Probiotici

Alimentazione

Probiotici
0 67
Quali sono le caratteristiche e le differenze di questi microrganismi

Riviste specializzate, televisione, passaparola: c’è un gran parlare di prebiotici e probiotici e dei loro effetti benefici sull’organismo. Conosciamo meglio questi microrganismi e le loro differenze.

Probiotici

Il termine probiotico si riferisce a tutti quei microrganismi che, se ingeriti nelle giuste quantità, possono esercitare funzioni benefiche per l’organismo. In commercio sono disponibili alimenti o integratori con probiotici che contengono al loro interno e in numero sufficientemente elevato microrganismi probiotici vivi e attivi. Questi microrganismi, una volta arrivati all’intestino, si moltiplicano riequilibrando la microflora intestinale mediante colonizzazione diretta. I probiotici restituiscono effetti benefici per la salute dell’individuo, basti pensare che il termine deriva dal greco “pro-bios” che significa ‘a favore della vita’.
In caso di abbassamento delle difese immunitarie, o in concomitanza con l’assunzione di antibiotici, in situazioni di stress, o a causa di infezioni gastrointestinali, l’assunzione di probiotici sembra essere utile per ristabilire l’equilibrio intestinale.

Prebiotici

La definizione di prebiotico è invece riservata alle sostanze non digeribili di origine alimentare che si trovano in natura in alcuni alimenti e che favoriscono il proliferare, nel colon, di una o più specie batteriche utili allo sviluppo della microflora probiotica. I prebiotici si trovano in natura in alimenti come il miele, le germe di grano, le banane, la farina di frumento, i porri, la cipolla e l’aglio e sono utili per assimilare i probiotici.
L’assunzione di prebiotici attraverso l’alimentazione o gli integratori può costituire un fattore importante, ma non deve sostituire una dieta equilibrata e uno stile di vita sano.

Sia in caso di prebiotici che di probiotici, il consiglio è di rivolgersi al medico di fiducia, che ci guiderà nella scelta del prodotto più adatto e sui modi di conservazione e ci offrirà un consiglio personalizzato.

Articoli simili

Lascia una risposta