Registrati ora oppure inserisci
la tua email e password per
accedere alla tua area riservata

Dedicato a me di TENA
TENA
Home Pavimento pelvico Incontinenza Quando è la fistola a causare incontinenza
Richiedi il tuo campione gratuito

Quando è la fistola a causare incontinenza

Incontinenza

0 108
L'intervento chirurgico è una soluzione efficace per la fistola ostetrica, ma in molti paesi l’assistenza medica non è garantita.

La fistola ostetrica è una complicanza del parto che può essere risolta grazie a un’assistenza medica adeguata, che purtroppo non è garantita in molte parti del mondo.

La fistola ostetrica è una lacerazione vaginale che può essere provocata dal parto e che crea una ferita che connette la vagina con la vescica, il retto (o entrambi), con conseguente passaggio di urina e di feci, che provoca cattivo odore e disfunzioni quali incontinenza urinaria e\o fecale cronica.

Nei paesi sviluppati le condizioni d’insorgenza della fistola ostetrica sono confinate a rarissimi casi sui quali il sistema sanitario può intervenire facilmente con un’operazione chirurgica. Purtroppo nei paesi poveri e in via di sviluppo la fistola ostetrica è ancora molto diffusa: nella maggioranza dei casi si genera come conseguenza di travaglio prolungato e di parto senza l’adeguata assistenza medica. L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima che questo disagio coinvolga circa 2 milioni di donne (con 50.000 – 100.000 nuovi casi all’anno) tra Africa subsahariana, Asia, America latina, regione araba e Caraibi.

Un intervento chirurgico costituisce una soluzione efficace per la fistola ostetrica, ma in molti paesi l’assistenza medica non è garantita o non ci sono attrezzature necessarie per l’intervento e il sostegno psicologico della donna: purtroppo le donne con fistola ostetrica spesso sono ripudiate dal marito, rifiutate dalla comunità e non aiutate, con conseguenze anche gravi per la salute del corpo e della psiche.

“Questo problema porta quasi sempre alla perdita del bambino, e lascia le donne con complicazioni che si ripercuotono sulla loro vita, come incontinenza cronica. Inoltre, le donne che hanno questo problema vengono spesso lasciate dal marito, e forzate a vivere nella vergogna e nella segregazione sociale”, ha spiegato Gamal Serour, presidente di Figo, la Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia.

Per aiutare le donne in difficoltà è nato Il progetto di Amref “Safe motherhood” che si occupa di missioni specialistiche di riparazione chirurgica per la fistola ostetrica e dal 2012 è attivo il progetto di Figo “Fistula Initiative”, per la prevenzione e il trattamento delle fistole ostetriche in 12 Paesi di Africa e Asia.

Articoli simili

Lascia una risposta