Dedicato a me di TENA
Home Pavimento pelvico Incontinenza Quando l’incontinenza ci fa sentire soli…

Spesso l’incontinenza è percepita da noi donne come un avvenimento sconvolgente che causa una trasformazione della nostra vita e delle nostre abitudini. Questo succede perché siamo mal informate o perché siamo condizionate da false credenze. La nostra quotidianità non deve essere modificata dall’incontinenza: possiamo continuare ad avere il controllo sulla nostra vita.
 Una donna su quattro soffre di perdite urinarie, nella terza età ma non solo. Le perdite improvvise possono riguardare anche la vita di una donna a qualsiasi età: menopausa, invecchiamento e cambiamento ormonale sono solo alcuni dei momenti durante i quali il fenomeno si verifica con maggiore frequenza. È importante non sottovalutare lo stile di vita e adottare tanti piccoli accorgimenti, come uno stile alimentare sano: obesità, fumo, eccessivo consumo di caffè e tè, e non solo possono aggravare l’incontinenza.

Una ginnastica efficace

La principale causa dell’incontinenza urinaria è l’indebolimento del pavimento pelvico e questo può essere prevenuto in parte attraverso delle soluzioni semplici. Fin dai trent’anni possiamo pensare alla salute del nostro pavimento pelvico rinforzando la muscolatura pelvica con esercizi regolari di riabilitazione (guarda i video degli esercizi). 
In casi di incontinenza avanzata, rivolgiamoci ad uno specialista fin dai primi sintomi, in modo da affrontare con calma e in modo appropriato la situazione. L’incontinenza può essere gestita e non deve cambiare la nostra vita.

Non siamo le sole

L’incontinenza può gettarci in uno stato di malessere, possiamo sentirci isolate, non accettate. Talvolta ci possiamo sentire insicure, con la sensazione di essere osservate e giudicate in ogni istante. Smettiamo di pensare di essere le sole a dover affrontare quelle fastidiose perdite. L’incontinenza è un disagio diffuso di cui possiamo parlarne e confrontarci, senza tabù. 
Parliamone con il nostro medico, raccontiamo la nostra esperienza alle amiche, aprendoci ai nostri familiari. Sdrammatizzare e prenderla con ironia è fondamentale, soprattutto col nostro partner che saprà ascoltarci e sostenerci. 
Nessuna vergogna, allora. Continuiamo a vivere i nostri giorni con naturalezza tra gli altri in ufficio, facendo sport, in vacanza. Di certo le occasioni di svago e relax non devono trasformarsi in momenti di frustrazione e situazioni da evitare. L’insicurezza e la paura che macchie e cattivo odore ci possano spingere al centro dell’attenzione spesso sono il motivo che ci fa restare a casa. Eppure le perdite urinarie, anche quando abbondanti, non devono cambiare le nostre abitudini. Esistono prodotti specifici che aiutano a gestire per le perdite urinarie, permettendo di mantenere il proprio stile di vita senza dover rinunciare alle passeggiate, all’ora di ginnastica serale, agli appuntamenti o alle passioni quotidiane.
TENA ti offre attenzione e sicurezza, attraverso l’offerta di protezioni specifiche per ridurre al minimo l’impatto delle perdite urinarie sulla tua vita quotidiana … TENA ti dà di più!

Articoli simili

  • L’incontinenza da sforzoL’incontinenza da sforzo Hai perdite di urina quando starnutisci? Mentre fai esercizio fisico o quando ridi? In questo caso è molto probabile che il tuo pavimento […]
  • 8 consigli per una menopausa serena8 consigli per una menopausa serena Alcuni semplici e salutari consigli che ti aiuteranno a ridurre al minimo i disturbi e le patologie che compaiono nel corso della […]
  • Dannati estrogeni!Dannati estrogeni! Una dieta equilibrata, praticare esercizio fisico e bere molta acqua può minimizzare i sintomi, se questi non influenzano il normale […]
  • Cosa succede al pavimento pelvico durante la menopausa?Cosa succede al pavimento pelvico durante la menopausa? La speranza di vita della donna è cresciuta molto, tanto che l’ultima fase che ha inizio a partire dalla menopausa equivale a circa un […]
z