Dedicato a me di TENA
Home Sesso Rafforziamo il pavimento pelvico con degli oggetti appositi

È molto importante preservare la nostra muscolatura pelvica e tale scopo può essere conseguito in molti modi diversi: facendo attenzione alla nostra alimentazione e alle nostre abitudini quotidiane, mantenendo una postura corretta, valutando il modo in cui facciamo gli addominali o praticando esercizi specifici. Il primo passo è, però, quello di prendere coscienza dell’esistenza del nostro pavimento pelvico e di localizzarlo. A partire da qui, avremo mille possibilità diverse per poterlo tonificare e tenere sotto controllo.

Possiamo affidarci ad alcuni giocattoli erotici (sex toy) che sono utili a tale scopo e che ci consentono di fare gli esercizi del pavimento pelvico attraverso la vagina, offrendoci una serie di ulteriori vantaggi. Ad esempio ci aiutano a localizzare fisicamente i muscoli, perché si appoggiano direttamente su di essi, comportandosi come dei pesi e indicandoci esattamente dove si trovano.

A livello sessuale, il fatto di essere introdotti nella vagina può essere un’eccellente opportunità di presa di coscienza per le donne, che non sono abituate a esplorare i propri genitali. Inoltre, la stimolazione delle pareti vaginali favorisce un innalzamento dei livelli di lubrificazione e di sensibilità, migliorando la qualità delle relazioni sessuali.

Questi giocattoli erotici sono consigliati per la cura e il mantenimento della muscolatura pelvica, non come sostitutivi degli esercizi, ma come completamento di essi. Ricordiamoci di contattare prima uno specialista, se abbiamo il fastidio dell’incontinenza urinaria. In questo modo ci consiglierà i movimenti più adatti al nostro corpo.
Ci sono tre oggetti chiave per il rafforzamento del pavimento pelvico: ad esempio, le palline cinesi, ovvero due sfere unite da un cordino per poterle estrarre facilmente. Ognuna di esse contiene, al suo interno, una pallina più piccola che con il movimento si agita esercitando una stimolazione delle pareti vaginali e determinando un aumento della circolazione sanguigna di questa zona. Pesano circa 90 grammi, vanno introdotte con l’aiuto di una piccola quantità di lubrificante e posizionate proprio dietro al muscolo. Una volta messe, ci metteremo in piedi ed eserciteremo delle contrazioni della muscolatura per impedire che cadano. Camminando con esse per 20-30 minuti al giorno, noteremo una gran differenza di tonicità muscolare del nostro pavimento pelvico. Esistono anche modelli con una sola pallina, ideali per muscoli leggermente indeboliti ed efficaci per determinare l’aumento della lubrificazione e della sensibilità cui si è accennato prima. Va detto, comunque, che molte marche di giocattoli erotici si sono interessate al problema del pavimento pelvico delle donne e hanno condotto delle ricerche,  proponendo  sul mercato delle confezioni di palline cinesi con peso e forme diverse per meglio adattarsi ai diversi stadi di tonicità  della muscolatura.

Troviamo poi i coni vaginali, i più raccomandati dagli specialisti fino a poco tempo fa.  Sono venduti in una confezione che contiene cinque coni anatomici con differenti pesi per un utilizzo graduale. Il cono più leggero pesa 5 grammi e il più pesante 55 grammi. Si posizionano all’interno della vagina per 15 minuti per due volte al giorno. Funzionano esattamente come le palline cinesi ma, essendo meno pesanti, sono maggiormente consigliati per soggetti con un problema diagnosticato e non nel caso di semplice mantenimento della tonicità muscolare quando si parte da una buona base.

I pesi vaginali, invece, hanno di solito una  forma allargata, misura 16,5 cm di larghezza e pesa 400 grammi. Si usano in modo completamente diverso rispetto alle palline e ai coni. Sdraiamoci con le gambe semiflesse e divaricate e i piedi appoggiati a terra. Una volta applicata una piccola quantità di lubrificante sul peso, questo andrà posizionato all’ingresso della vagina. A questo punto rilassiamoci e cerchiamo di distendere la muscolatura pelvica, in seguito eseguiremo delle contrazioni energiche dei muscoli che avranno l’effetto di spingere il peso all’interno della vagina e di sollevarlo leggermente.

Possiamo ripetere questo movimento per 10 volte o fino a quando percepiamo un affaticamento.

Ovviamente, dato che questi articoli vanno inseriti nella vagina, prestiamo la giusta attenzione all’igiene: laviamo, quindi, l’oggetto con acqua e sapone prima e dopo ogni uso e non utilizziamolo in caso di micosi o altre infezioni vaginali.

Articoli simili

z