TENA

» Il mio benessere » Frutta secca estiva, quale e perché fa bene

Guarda un video arrow_forward Scopri qui i vantaggi e scopri come funziona!
Home Il mio benessere Frutta secca estiva, quale e perché fa bene
0 460

Frutta secca estiva, quale e perché fa bene

Scopri tutti i benefici

La frutta secca è gustosa e fa bene all’organismo, è ricca non solo di fibre e proteine, ma anche di vitamine, potassio e magnesio. In estate possiamo mangiarla a merenda, a colazione o abbinata a fantasiose insalate. 

I benefici della frutta secca

Oltre alla bontà, che fa la sua parte, la frutta secca è ricca di proprietà benefiche e il suo consumo è suggerito in molte diete. Occhio, però, a non esagerare! Il contenuto calorico è, infatti, alto, anche se a questo si accompagna un’elevata quantità di fibre che contribuisce al senso di sazietà: è vero dunque che la frutta secca è un alimento energizzante, ma d’altra parte chi la consuma regolarmente è meno incline a introdurre più calorie del dovuto. 

La migliore abitudine sarebbe quella di assumere la frutta secca lontano dai pasti per non appesantire la digestione, gustarla ad esempio a merenda o come spuntino nel pomeriggio, in alternativa si può consumare a colazione, insieme al latte e allo yogurt, per far partire la giornata con la giusta carica. 

Quale frutta secca scegliere?

Molto dipende dai nostri gusti e preferenze, così come dagli abbinamenti, ma esistono anche delle differenze legate alle proprietà e alle caratteristiche nutrizionali: le noci sono ricche di Omega 3, le mandorle di magnesio e calcio, i pinoli di antiossidanti e proteine. 

Per una ricetta estiva si possono unire frutta secca, insalata fresca e prodotti di stagione. Proviamo l’abbinamento di feta con noci e rucola, oppure di spinaci freschi con mandorle e mirtilli disidratati, o ancora di insalata con pinoli, pomodori e tonno: ricette fresche e gustose, perfette per questa stagione. 

Articoli simili