TENA

Home Pavimento pelvico Incontinenza I consigli per amare l’inverno
0 645

I consigli per amare l’inverno

Qualche indicazione per superare la “stagione dell’incontinenza”

L’inverno è la stagione dei piccoli malanni come tosse, raffreddore, starnuti. Se soffriamo di incontinenza da sforzo le perdite potrebbero sembrarci più frequenti, proprio a causa di questi episodi. Ma noi, ormai lo sappiamo, dobbiamo occuparci del nostro benessere senza timori o vergogne! Prendiamoci cura di noi e del nostro corpo praticando attività fisica regolare per rafforzare l’organismo e i muscoli pelvici, curiamo l’alimentazione per tenere sotto controllo la stipsi, dedichiamo del tempo a un diario minzionale, da condividere con il nostro medico di fiducia. E, in ogni caso, per sentirci più forti e sicure, teniamo presente che esistono protezioni specificatamente studiate per la gestione dell’incontinenza, discrete e traspiranti, per essere a posto in ogni momento della giornata.

Pasti regolari, un’opportunità

Si sa, l’estate è la stagione più “anarchica”, quella in cui ci concediamo qualche sgarro. L’inverno va vissuto invece come opportunità per riprendere le buone abitudini, svegliarsi sempre alla stessa ora, dedicare la giusta quantità di tempo al sonno, evitare pasti troppo frettolosi o irregolari, scegliere una “calda” dieta mediterranea: zuppe, minestroni e verdura di stagione per contrastare la sensazione di freddo. Ne gioverà la nostra salute, anche quella del pavimento pelvico.

Bere meno, una falsa credenza

Se soffriamo di incontinenza, potremmo essere portati erroneamente a credere che assumere meno liquidi comporti un minor stimolo a far pipì. Non è così, anzi, questa potrebbe essere un’abitudine controproducente per il nostro organismo. Consideriamo che in media, al giorno, bisognerebbe assumere circa un litro e mezzo di liquidi e che la disidratazione può provocare mal di testa, pelle secca, ma anche costipazione, debolezza, irritabilità, confusione. Approfittiamo invece del freddo invernale per goderci gustose tisane calde e tè, magari da condividere con parenti e amici.

Articoli simili

Lascia una risposta