TENA

Home Salute Attività fisica Il fitness a bassa intensità
0 471

Il fitness a bassa intensità

Sempre attive con poco sforzo

Iperattive o pigre? Niente scuse!

Il mondo femminile si divide in due categorie: le energiche, quelle di noi che non “staccano mai”, che amano sentirsi sempre attive nel corpo e nella mente; poi ci sono le altre, le pigre, che amano il relax, le letture pomeridiane, le passeggiate al parco, restare immobili senza far nulla su una spiaggia, il riposino pomeridiano, il dolce far niente.

Appartenete alla seconda categoria? Buone notizie, è possibile fare sport anche “a bassa intensità”. Non tutte, infatti, per disposizione d’animo, stile di vita o condizioni psicofisiche sono ben disposte alla palestra o a sessioni di sport intenso. Certo, se il nostro obiettivo è perdere peso, dobbiamo metterci nell’ottica di sudare almeno un po’. Fortunatamente però, anche l’attività fisica soft ha i suoi effetti ed è un ottimo antidoto alla pigrizia e al disimpegno.

Sport per tutti, anche a bassa intensità

L’allenamento a bassa intensità può includere nello specifico una corsa leggera, qualche nuotata in piscina o una passeggiata di un’ora, e ci aiuta a bruciare calorie attivando il metabolismo.

Perdere peso non è però l’unico vantaggio che si ottiene con l’attività fisica. La ginnastica, anche leggera, ci aiuta a mantenere la muscolatura tonica, migliora la postura, accresce la resistenza, contrasta lo stress e rilascia endorfine, dispensatrici di serenità e buon umore. Per mantenere questi standard non è necessario sottoporsi ad allenamenti ad altissima intensità: la camminata veloce, gli esercizi in piscina, le ginnastiche dolci e posturali sono attività molto diffuse e alla portata di tutti, anche di chi non se la sente di sudare troppo.

Articoli simili

Lascia una risposta