Registrati ora oppure inserisci
la tua email e password per
accedere alla tua area riservata

Dedicato a me di TENA
TENA
Home Psicologia 3 libri per restare sempre giovani nello spirito
banner_MUESTRA

3 libri per restare sempre giovani nello spirito

Psicologia

0 869
3 famosi autori hanno saputo cogliere la vera essenza del passare degli anni e la raccontano senza veli e con grande lucidità.

“La forza del carattere. La vita che dura”

James Hillman, psicologo e analista junghiano, forse il più illustre di questi anni, ci invita a riflettere sui valori, i significati, i comportamenti e le alterazioni attraverso i quali filtriamo la terza età. Ci presenta, infatti, una lettura incrociata fra carattere e vecchiaia, contrariamente ai luoghi comuni che vedono l’avanzare degli anni come un decadimento fisiologico, in vista del trapasso.
In realtà per Hillman l’anzianità è il consolidamento di una struttura complessa, frutto dei cambiamenti di corpo e anima, che si riflettono nelle abitudini, nelle amicizie, nei tratti del volto, negli errori commessi e nei successi raccolti nel tempo.
L’autore evidenzia tre fasi in cui si snoda questo percorso di apprendimento, verso una lucida presa di coscienza dell’idea di longevità, così come difficilmente compare nella nostra cultura. Ribaltando l’immagine della vecchiaia quale momento di isolamento dalla società e di decrepitezza, Hillmann ne mostra la produttività in termini di presenza di carattere, aggiungendo quella profondità di vissuto alla vita presente. L’invito rivolto a chi “invecchia” è all’apertura, alla trasgressione, al coraggio di essere curiosi, ovvero quell’impegnarsi a vivere per: “Durare, lasciare, restare.”
Editore: Biblioteca Adelphi – Traduzione di Adriana Bottini

“La curiosità non invecchia. 
Elogio della quarta età”

Massimo Ammaniti, professore universitario di Psicopatologia dello Sviluppo a Roma fa in questo interessante libro un vero e proprio elogio alla vecchiaia. Via il pesante fardello di sconforto, inquietudine e attesa della morte: l’invito è a lasciar scivolare fuori dalla psiche rabbia, rancore e rimorsi per ancorarsi al presente e ai progetti sul futuro. Desideri, amore, amicizia, famiglia offrono una direzione e danno significato al trascorrere dei giorni. Quello che cambia con la vecchiaia è solo il modo di sentire e vivere le esperienze; emozionarsi, meravigliarsi, sono sentimenti che non hanno età e che continuano a riservare sorprese se decidiamo di mantenerci vitali, di tener accesa la luce che la vita ci ha donato. Ammaniti porta nel libro anche testimonianze dei protagonisti della terza età della nostra vita politica e culturale, da Andrea Camilleri ad Angela Levi Bianchini. 
Editore: Mondadori

“Invecchiare”

Renzo Scortegagna ci propone una deliziosa passeggiata fra i temi più importanti che ruotano attorno alla terza età. Scortegagna si chiede: è giusto imporre il pensionamento? Si possono unire sanità e sistema assistenziale? Come si trasforma l’identità?
Nel contempo si viaggia in un universo che abbraccia ogni aspetto della vita: dai rapporti con la famiglia e l’amore, alla responsabilità e al disimpegno nella terza età, mettendo in discussione l’immagine sociale della vecchiaia e approfondendo il rapporto fra approccio medico e biologia.
Scortegagna conia il simbolico “invecchiare vivendo” per insegnarci a imparare ad invecchiare, a progettare oltre il tempo e a vivere di curiosità e creatività.
Editore: Il Mulino –

tena-cta

Articoli simili

Lascia una risposta