TENA

Home Sin categoría “ Di colpo sento gli anni che ho”: la coscienza dell’età fa...
0 229

“ Di colpo sento gli anni che ho”: la coscienza dell’età fa soffrire più l’uomo o la donna?

Lo scorrere del tempo è una ricchezza

La giovinezza eterna non esiste
Un corretto stile di vita, una dieta sana ed equilibrata, l’attività sportiva, possono far sì che una persona dimostri molti anni in meno di quelli che ha. Ma che cosa succede se improvvisamente percepiamo la nostra vera età? Se, indipendentemente dall’estetica, “sentiamo gli anni che abbiamo”? Innanzitutto, un giusto atteggiamento mentale, aperto e propositivo, unito alla curiosità costante per quello che ci circonda, potranno farci sentire meno oppressi dal tempo che passa.

 

Uomini e donne, reazioni diverse ma stessa insicurezza
Anche gli uomini hanno timore del tempo che passa e spesso reagiscono negando l’evidenza e comportandosi come giovincelli a tutti i costi.  Per la donna si tratta di una transizione profonda, anche dal punto di vista ormonale, che può causare insicurezza, timori e, a volte, tristezza.  In entrambi i casi dobbiamo e possiamo vivere lo scorrere del tempo come una ricchezza, un’occasione per accrescere la propria identità, le proprie passioni, il potenziale che abbiamo dentro e che, spesso, dimentichiamo di possedere, ciò che ci rende speciali e unici

 

Le parole di un grande scrittore
Ricordiamo sempre che l’età della maturità è anche quella della chiarezza sui propri desideri, della rivendicazione della propria felicità, della trasmissione alle nuove generazioni di valori, saggezza e ricordi. Come ha scritto lo scrittore portoghese e premio Nobel per la letteratura Josè Saramago: “Quanti anni ho, io? Non ho bisogno di segnarli con un numero, perché i miei desideri avverati, le lacrime versate lungo il cammino al vedere le mie illusioni infrante valgono molto più di questo. Che importa se compio venti, quaranta o sessant’anni! Quel che importa è l’età che sento. Ho gli anni che mi servono per vivere libero e senza paure. Per continuare senza timore il mio cammino, perché porto con me l’esperienza acquisita e la forza dei miei sogni.”

Lascia una risposta