TENA

Home #TuRestaACasa con TENA Lavori da casa? Consigli per essere più produttiva (e non rimetterci il...
0 945

Lavori da casa? Consigli per essere più produttiva (e non rimetterci il senno)

La situazione attuale ci ha costretti al cosiddetto smartworking, pratica non ancora molto diffusa in Italia e che, da un giorno all’altro, ha rivoluzionato le nostre vite.

Sappiamo che non è facile assimilare l’idea che il nostro focolare domestico e luogo di riposo coincida con il nostro posto di lavoro. Per questo, ti illustriamo cinque pratiche molto utili per tenere alto il livello di produttività senza per questo estendere l’orario lavorativo.

1.Stabilisci una routine

Parla con il tuo/la tua partner e definite insieme un orario che si adatti alle vostre esigenze d’ufficio… e a quelle dei piccoli di casa! Cerca di separare il tempo libero dall’orario di lavoro, evitando così di fare più ore di quelle che faresti in ufficio. Non importa fare straordinari di tanto in tanto se non riesci a portare a termine i tuoi incarichi, ma fai in modo che non diventi un’abitudine.

2. Non restare in pigiama

Qualche goccia di profumo, un po’ di rossetto e un completo diverso ogni mattina. La rivista Elle assicura che quando lavori da casa, l’abbigliamento che indossi assume grande rilevanza poiché, proprio come quando esci, ha un effetto diretto sul tuo stato d’animo, sull’umore e sul tuo atteggiamento. Niente scuse e fatti bella prima di sederti davanti al computer.

3. Non dimenticare il lavoro di squadra

Ora che nessuno ti controlla e che il capo non ti ronza intorno… non permettere che la produttività ne risenta! Ti consigliamo due strumenti per organizzare le tue attività e mantenere il contatto con il tuo team.
Trello un’applicazione che ti consente di organizzare e stabilire le priorità dei tuoi progetti in maniera divertente, flessibile e utile. Inoltre, è perfetta per il lavoro di gruppo.
Slack ideale per monitorare le conversazioni, la ricerca di informazioni importanti e, la parte migliore… svuota la tua posta in arrivo!

4. Evita di “spizzicare” continuamente

No, il frigorifero non ti parla, ma sappiamo che stando a casa la tentazione è forte. La nutrizionista Fran Sabal ci svela dei trucchi per evitare di mangiare troppo quando lavori da casa. In un’intervista per il giornale ABC, l’esperta afferma che: “Per controllare gli impulsi, la respirazione assume un ruolo chiave, «è il nostro strumento più prezioso». Se la nostra respirazione è agitata, è facile entrare in uno stato d’ansia e, di conseguenza, mangiare più velocemente senza rendercene conto”. E aggiunge che: “prima di cominciare a mangiare, dobbiamo fare dalle tre alle cinque respirazioni profonde.”

5. Delimita il tuo spazio di lavoro

Individua uno spazio in casa dedicato esclusivamente al lavoro, una zona priva di distrazioni (scordati di stare al computer sul divano). Se hai figli, cerca di essere flessibile con i tuoi incarichi di lavoro e non farti assalire dall’ansia se non porti a termine tutto quello che ti eri prefissata, sappiamo che non è affatto facile. Prepara attività divertenti, anche manuali, per tenere impegnati i piccoli senza ricorrere alla televisione.

Articoli simili

Lascia una risposta