TENA

  • Converti i tuoi punti in buoni sconto e regali esclusivi per te! Iscriviti
  • Converti i tuoi punti in buoni sconto e regali esclusivi per te! Iscriviti
Home #GuardiamoAvantiInsieme Nuove strategie per essere truccata (e bella) anche con la mascherina
0 36

Nuove strategie per essere truccata (e bella) anche con la mascherina

Ti diamo le chiavi per usare la mascherina senza rinunciare al trucco

Nonostante a molte donne non piaccia portarla e la considerino quasi come una maschera che nasconde il loro volto, in realtà l’uso della mascherina può essere visto come un’occasione per imparare un nuovo modo di mostrarsi al mondo.

Con un elemento che copre due terzi del viso, è ora di imparare a sorridere con gli occhi e a comunicare con le sopracciglia. E, benché si possa pensare che non valga più la pena truccarsi… non è affatto così! Le amanti del make-up devono continuare a farlo, magari in un altro modo. Attualmente, il trucco è un grande alleato a livello emozionale.

Provoca emozioni positive

Malgrado si sappia che in periodi di crisi le vendite di rossetti s’impennano (il famoso lipstick index, divenuto oggi eyeliner index, che spiegheremo più avanti), è risaputo anche che il make-up è in grado di agire come catalizzatore di uno stato d’animo positivo in momenti complicati (come quello attuale).

Gli scienziati hanno studiato e analizzato in varie occasioni il modo in cui il make-up può aiutarti a passare da un’emozione negativa a una positiva. Un noto articolo scientifico intitolato Perché le donne si truccano: Conseguenze psicologiche dell’uso del trucco, scritto da Rodolphe Korichi, ricercatore dell’Università La Sorbona (Francia) e pubblicato sulla rivista scientifica Journal of Cosmetic Science, sostiene tale convinzione. Il trucco agisce su tatto, olfatto e vista e la stimolazione positiva di questi tre sensi può comportare piacere, sia sensoriale che psicologico. Ed ecco il cambio di emozione.

Un nuovo punto focale

D’altro canto, è evidente che la mascherina ha trasferito il punto focale del make-up dalle labbra agli occhi. Anche le texture e le tecniche di make-up si sono dovute adattare. Conclusione? Bisogna darci dentro con l’eyeliner, gli ombretti e il mascara. Senza tralasciare il trucco delle sopracciglia!

Tra l’altro, sembra proprio che le tendenze siano dalla nostra. Dicevamo che l’eyeliner index è il nuovo lipstick index, tant’è vero che uno studio dell’agenzia di marketing digitale specializzata in search intelligence, Captify, sulle abitudini di consumo durante il lockdown in primavera a livello mondiale, ha mostrato un dato piuttosto interessante: Le ricerche in e-commerce di prodotti di make-up occhi sono aumentate del 52% in quel periodo (con una produzione del 62% solo in mascara), mentre quelle di rossetti sono calate dell’8%.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è TENA-BoostOctubre-banner-2x1-articulo-IT-1024x175.jpg

Tre nuove strategie di make-up

1 Fondotinta a lunga durata

Come fare in modo che il fondotinta non diventi una macchia beige all’interno della mascherina:

– Se stai pensando al make-up a lunga durata, considera che in genere questo tipo di basi seccano la pelle e la nostra al momento è carente di idratazione e nutrimento.

– Scegli una texture liquida e con agenti umettanti, in una tonalità mai più scura della stessa pelle poiché invecchia.

– Per fissare, la cipria in polvere opacizzante è un toccasana per la zona T (naso, fronte e mento), evitando di passare il pennello sulle rughe del codice a barre e del contorno occhi per non evidenziarle ulteriormente.

– Prodotto alleato: lo spray fissante, in grado di fissare il make-up fino a otto ore. Scegline uno idratante, eviterai un risultato frammentato.

2 Gli occhi, protagonisti assoluti

Ombretti, liner, mascara e matite sopracciglia saranno gli strumenti indispensabili della tua nuova routine di make-up.

– Piuttosto che un cat eye (creando con l’eyeliner l’effetto “occhio di gatto”), pensa a uno sfumato, dona di più quando la palpebra perde elasticità.

– Sostituisci l’ombretto nero con una tonalità rame o caviale e, se lo desideri, concludi con un delicato eyeliner nero sull’attaccatura delle ciglia superiori, sempre senza punta.

– Alla nostra età, è molto elegante riempire le sopracciglia per creare un arco strutturato e attraente. A tal fine, una matita sopracciglia ben affilata color topo per disegnare piccoli peli nelle zone meno folte sarà sufficiente.

– Per un effetto lifting, pettina le sopracciglia verso su, con un gel speciale per sopracciglia.

Non disegnare la linea delle ciglia inferiori poiché potrebbe creare un effetto di sguardo cadente.

Delle ciglia sollevate sono la miglior strategia anti-gravità per palpebre non più giovani. Fai attenzione però ad applicare la giusta quantità di mascara. Se esageri, creerai un effetto di trucco vecchio.

– Se preferisci l’ombretto, tendi più a quelli opachi e in crema a lunga durata, per evitare di conferire alla palpebra un effetto secco.

Tonalità? Sì a tutte quelle neutre. No al rosa, poiché ottiene un effetto lacrimogeno sul bianco delle pupille e neanche viola perché accentua le occhiaie.

3 Labbra a prova di baci Se, nonostante la mascherina, vuoi continuare a usare il rossetto, ricorri a quelli “no-transfer” In genere sono liquidi e con applicatore e possono rimanere intatti sulla pelle delle labbra per più di 6-7 ore.

Articoli simili