Registrati ora oppure inserisci
la tua email e password per
accedere alla tua area riservata

TENA Dedicato a me di TENA
Home Psicologia Un regalo intelligente
Richiedi il tuo campione gratuito

Un regalo intelligente

Psicologia

0 180
Le piante, il regalo giusto per questo Natale

Il Natale è alle porte e con esso la corsa ai regali. Ogni anno ci diciamo che faremo pochi doni, ma puntualmente ci ritroviamo ad affrontare dimenticanze e ultimi acquisti. Allora perché, invece dei soliti oggetti o capi d’abbigliamento, non regaliamo una bella pianta, regalo “verde” e naturale per eccellenza? Regalare una pianta per Natale è un gesto sempre gradito e di sicuro effetto: stiamo portando in omaggio qualcosa che è vivo e di cui bisogna prendersi cura. Le piante, inoltre, sono esseri intelligenti, capaci di adattarsi, come afferma Stefano Mancuso, direttore del Laboratorio internazionale di neurobiologia vegetale dell’Università di Firenze: “il mondo vegetale si caratterizza per una sensibilità molto maggiore di quella degli esseri umani e degli animali, perché il fatto di non potersi muovere lo ha “costretto” a sviluppare altre “facoltà” per svolgere al meglio le normali attività quotidiane (difendersi, riprodursi, comunicare…) e quindi a sopravvivere”.

Piante per tutti i pollici

Tra le migliori specie da regalare per le Feste c’è la Stella di Natale che si dice sia una pianta portafortuna. Non è difficile da coltivare, si aspetta da noi solo tanta luce e un po’ di considerazione. Un grande classico sempre apprezzato è poi l’orchidea, pianta dal fascino unico che esprime eleganza e amore: per completare la vostra strenna natalizia, confezionatela bene e accompagnatela con semplici istruzioni per la sua cura. Per gli amici che non hanno il pollice verde, meglio optare per una pianta grassa. Questi esemplari richiedono poca acqua e poche attenzioni, senza perdere bellezza e vigore. Ecco perché sono considerati simboli di sentimenti non passeggeri, di legami di amicizia e amore che durano nel tempo.

Articoli simili

Lascia una risposta