TENA

Guarda un video arrow_forward Scopri qui i vantaggi e scopri come funziona!
Home Menopausa Mi sento brutta: 5 mosse per superare il momento
0 283

Mi sento brutta: 5 mosse per superare il momento

La bellezza va oltre i canoni convenzionali

“La bellezza di una donna non dipende dai vestiti che indossa né dall’aspetto che possiede o dal modo di pettinarsi. La bellezza di una donna si deve percepire dai suoi occhi, perché quella è la porta del suo cuore”: con questa frase l’attrice Audrey Hepburn ci stimola a coltivare la bellezza interiore perché, se è normale che ogni tanto capitino delle giornate no, in cui ci sentiamo affrante e giù di morale, dobbiamo sempre ricordarci che i momenti tristi passano e che ogni sfida dell’esistenza può essere affrontata con coraggio e con il sorriso. Ma, quando siamo giù di morale, come possiamo superare la sensazione di sentirci poco attraenti? Ecco alcuni consigli: 

accettare la bellezza oltre i canoni convenzionali: ce lo ha ribadito, ad esempio, lo scorso mese l’attrice Vanessa Incontrada, che ha posato nuda per la copertina di Vanity Fair mostrando tutto il fascino del suo corpo curvy e, d’altronde, la bellezza è un’emozione, non il pedissequo rispetto di standard estetici;

– allenarci a essere più indulgenti con noi stesse e a ridurre la sproporzione tra il modo in cui ci si vede e quello in cui ci vedono gli altri, per non incappare in quella che è la percezione distorta del proprio corpo e che si chiama dismorfofobia;

dedichiamoci alla socialità: concediamoci una cena romantica con nostro marito o il nostro compagno, una gita di famiglia con figli e nipoti, un tè o una colazione con le amiche. Sono tante le occasioni in cui possiamo vivere spensierate, mostrandoci belle dentro e fuori, riconquistando fiducia in noi stesse;

– facciamo qualcosa per la prima volta, ci aiuterà a mettere da parte paure e brutti pensieri. Avventuriamoci in un luogo nuovo o in una parte della città che frequentiamo poco, dedichiamoci a un hobby a cui non avevamo mai pensato, proviamo la cucina tipica di una parte del mondo in cui non siamo stati, visitiamo una mostra, ricerchiamo un’amica di vecchia data persa di vista;

– impegniamoci a essere le prime a volerci bene, così come siamo: ognuna di noi è meravigliosa e speciale, ricca di un bagaglio interiore, di esperienza, di storie da raccontare e di consigli da dispensare.

Articoli simili