TENA

Home Salute Attività fisica Una marcia in più per l’umore
0 441

Una marcia in più per l’umore

Partiamo con la biciterapia!

Sembrerebbero molti i vantaggi legati all’uso quotidiano della bicicletta: dalla salute del cuore, alla tonicità dei muscoli, al miglioramento dell’umore, alla qualità del sonno. La bicicletta si rivela non solo per gli sportivi o gli agonisti ma per tutti, un buon rimedio per tirarsi su di morale, lasciarsi i problemi alle spalle e vivere la giornata con una marcia in più.

Si può ipotizzare una vera e propria terapia della bicicletta per la mente, come dimostrano alcuni studi: una ricerca dell’Università della Georgia (Usa) spiega, infatti, che chi va in bici in modo moderato per almeno tre volte a settimana può migliorare del circa 20% la propria serenità e il proprio umore, perché il pedalare ci aiuta a lasciarci alle spalle i problemi quotidiani; i ricercatori della facoltà di Medicina di Stanford sostengono poi che muoversi in bicicletta 20-30 minuti al giorno migliora la qualità del sonno. L’importante è non esagerare e scegliere percorsi semplici, almeno all’inizio, vivendo ogni pedalata come un piacere, da condividere magari con gli amici o la famiglia.

La biciterapia in un libro

Un consiglio di lettura? “Biciterapia. In viaggio alla ricerca dell’equilibrio” di Mila Brollo, pedagogista nella riabilitazione psichiatrica e docente dell’Università di Trieste, che ha raggiunto la Sicilia in bicicletta dal Friuli a 58 anni. Il suo è un appassionato racconto di come la passione per la bicicletta possa aiutare a superare ansia e preoccupazioni e sia un modo per prendersi cura di se stessi, scoprendo nuove cose sul mondo, ma anche godendosi semplicemente il cammino. L’autrice ha un blog in cui racconta le sue avventure ed esperienze.

Articoli simili

Lascia una risposta